Infodata l’aveva già evidenziata analizzando i dati Istat relativi al 2013. Anche per il 2014, i numeri sono appena stati aggiornati dall’Istituto nazionale di statistica, si conferma la correlazione positiva tra i posti autorizzati negli asili nido e l’occupazione femminile nella fascia compresa tra i 25 ed i 34 anni. Ovvero tra l’offerta di servizi di cura per i bambini minori di 24 mesi e la quota delle loro mamme che mantiene il posto di lavoro.
L’aggiornamento dei dati, però, consente di cominciare a lavorare su una serie storica. Ad esempio evidenziando su una mappa dove, a livello provinciale, è aumentato il numero di posti autorizzati ogni 100 bambini. È questo l’indicatore che consente di normalizzare il dato, permettendo così il confronto tra le diverse realtà italiane. Beninteso, un incremento non indica necessariamente l’apertura di nuove strutture, pubbliche o private che siano. Potrebbe anche stare ad indicare una riduzione della natalità in un determinato territorio. Ad ogni modo, ecco come è andata:

I territori evidenziati in azzurro sono quelli nei quali si è registrato un aumento, quelle arancioni le aree che hanno visto una riduzione del numero di posti autorizzati negli asili ogni 100 bambini tra e 2 anni. Più la tonalità è scura, maggiore è l’incremento. O la riduzione, a seconda dei casi. Il filtro in alto a destra permette di spostarsi dalla visualizzazione di default, che mostra il dato totale, a quelli relativi alle sole strutture pubbliche o esclusivamente ai nidi privati.
Quale che sia la natura degli asili che si

Articoli correlati

  • Investire con successo – Applica il metodo Theta Tradinvest™ ed ottieni rendimenti migliori in ogni fase di mercato.April 27, 2018 Investire con successo – Applica il metodo Theta Tradinvest™ ed ottieni rendimenti migliori in ogni fase di mercato. Il libro propone un metodo che vuole sommare i vantaggi del trading con quelli dell’investimento, ad un tempo cercando di minimizzare gli aspetti negativi. Ecco che viene descritto un modo di operare senza patemi d’animo particolari, i trade durano tra i due e i quattro mesi. Tutto qu...
  • Il fondo Peninsula in esclusiva su KikoApril 23, 2018 Il fondo Peninsula in esclusiva su Kiko Il fondo Peninsula ha sottoscritto un accordo in esclusiva con la famiglia Percassi per trattare l’ingresso nel capitale di Kiko, la catena cosmetica che si trova in tensione finanziaria, soprattutto per difficoltà della controllata statunitense (si veda altro articolo di BeBeez). Lo...
  • Tracce di cocaina ed eroina si trovano anche sulle dita di chi non fa uso di drogaMarch 22, 2018 Tracce di cocaina ed eroina si trovano anche sulle dita di chi non fa uso di droga Tracce di eroina e cocaina sulle nostre dita, o meglio sulle nostre impronte digitali. È quello che hanno scoperto i ricercatori inglesi dell’università di Surrey, che hanno raccontato su Clinical Chemistry come le droghe siano ormai talmente tanto diffuse che il 13% di c...
  • Quanto inquina l’esplorazione spaziale?March 28, 2018 Quanto inquina l’esplorazione spaziale? Misurare l’impatto ambientale delle missioni spaziali ed elaborare strategie per ridurlo il più possibile: è questo l’obiettivo di Clean Space initiative, il progetto dell’Esa per missioni più green. Entrare in modalità eco-friendly per esplorare lo S...
  • I ragni si spostano costruendo vere e proprie mongolfiereApril 6, 2018 I ragni si spostano costruendo vere e proprie mongolfiere Non solo ragnatele. Alcune specie di ragni possono costruirsi dei veri e propri palloni aerostatici coi quali lanciarsi nella corrente e farsi trasportare anche per chilometri. Un comportamento già noto da secoli ma che solo ora, grazie a una serie di esperimenti e riprese da parte di...
  • Le scuole migliori? In Friuli e nelle Marche. Così dicono i presidiMay 15, 2018 Le scuole migliori? In Friuli e nelle Marche. Così dicono i presidi Si chiamano questionari di autovalutazione, nel senso che sono i dirigenti scolastici a dare i voti ai propri istituti. Il Miur raccoglie questi dati e ha deciso di pubblicarli in formato open. Italiani.Coop li ha analizzati ed ha elaborato alcune infografiche per Il Sole24Ore. Ed è appunt...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *