Infodata l’aveva già evidenziata analizzando i dati Istat relativi al 2013. Anche per il 2014, i numeri sono appena stati aggiornati dall’Istituto nazionale di statistica, si conferma la correlazione positiva tra i posti autorizzati negli asili nido e l’occupazione femminile nella fascia compresa tra i 25 ed i 34 anni. Ovvero tra l’offerta di servizi di cura per i bambini minori di 24 mesi e la quota delle loro mamme che mantiene il posto di lavoro.
L’aggiornamento dei dati, però, consente di cominciare a lavorare su una serie storica. Ad esempio evidenziando su una mappa dove, a livello provinciale, è aumentato il numero di posti autorizzati ogni 100 bambini. È questo l’indicatore che consente di normalizzare il dato, permettendo così il confronto tra le diverse realtà italiane. Beninteso, un incremento non indica necessariamente l’apertura di nuove strutture, pubbliche o private che siano. Potrebbe anche stare ad indicare una riduzione della natalità in un determinato territorio. Ad ogni modo, ecco come è andata:

I territori evidenziati in azzurro sono quelli nei quali si è registrato un aumento, quelle arancioni le aree che hanno visto una riduzione del numero di posti autorizzati negli asili ogni 100 bambini tra e 2 anni. Più la tonalità è scura, maggiore è l’incremento. O la riduzione, a seconda dei casi. Il filtro in alto a destra permette di spostarsi dalla visualizzazione di default, che mostra il dato totale, a quelli relativi alle sole strutture pubbliche o esclusivamente ai nidi privati.
Quale che sia la natura degli asili che si

Articoli correlati

  • Posti negli asili nido, a Bolzano aumento recordJanuary 14, 2018 Posti negli asili nido, a Bolzano aumento record Infodata l’aveva già evidenziata analizzando i dati Istat relativi al 2013. Anche per il 2014, i numeri sono appena stati aggiornati dall’Istituto nazionale di statistica, si conferma la correlazione positiva tra i posti autorizzati negli asili nido e l’occupazione femmin...
  • In Cina è inziato il congresso del Partito comunista. Ecco le foto del regimeOctober 18, 2017 In Cina è inziato il congresso del Partito comunista. Ecco le foto del regime Il 19esimo Congresso del Partito comunista cinese è cominciato il 18 ottobre a Pechino e proseguirà fino al 24. Un appuntamento politico importante per la Cina, in cui tracciare la rotta per il futuro di un “grande paese socialista moderno”, come indicato anche dal presi...
  • Fusioni e acquisizioni. Teorie, metodi, esperienze.January 3, 2018 Fusioni e acquisizioni. Teorie, metodi, esperienze. Qual è il contributo degli economisti aziendali alla comprensione delle fusioni e acquisizioni fra imprese? Nonostante la vasta mole di studi empirici e di modelli concettuali elaborati sull’argomento, i risultati di tali operazioni appaiono contraddittori ed è difficile concl...
  • Risparmio: tutti i Btp Italia. Il bilancio delle emissioniNovember 14, 2017 Risparmio: tutti i Btp Italia. Il bilancio delle emissioni btp Meglio del previsto o, in ogni caso, meglio di come è andata qualche mese fa. La nuova emissione del BTp Italia (la dodicesima) è cominciata con il piede giusto. Nel primo giorno di collocamento, riservato al pubblico retail, gli ordini arrivati dai piccoli risparmiatori sono s...
  • La mappe del 2017: dove vivono i ragazzi che non scelgono la scuola di Stato?December 29, 2017 La mappe del 2017: dove vivono i ragazzi che non scelgono la scuola di Stato? Vivono principalmente nelle province lombarde. Sono mediamente più ricchi, hanno almeno un genitore laureato e entrambi sono occupati. Ecco l’identikit dei bambini che alla scuola statale preferiscono quella paritaria. A dirlo è l’Istat, che ha raccolto i dati relativi a...
  • Tari e errori di calcolo, ecco come chiedere il rimborsoNovember 21, 2017 Tari e errori di calcolo, ecco come chiedere il rimborso Chi ha diritto un rimborso per avere pagato più del dovuto la Tassa sui rifiuti (Tari) deve seguire una procedura semplice. Basta una lettera al proprio Comune, indicando tutte le informazioni utili a essere identificati come contribuenti, quanto si è pagato in totale e a quanto inv...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *