Infodata l’aveva già evidenziata analizzando i dati Istat relativi al 2013. Anche per il 2014, i numeri sono appena stati aggiornati dall’Istituto nazionale di statistica, si conferma la correlazione positiva tra i posti autorizzati negli asili nido e l’occupazione femminile nella fascia compresa tra i 25 ed i 34 anni. Ovvero tra l’offerta di servizi di cura per i bambini minori di 24 mesi e la quota delle loro mamme che mantiene il posto di lavoro.
L’aggiornamento dei dati, però, consente di cominciare a lavorare su una serie storica. Ad esempio evidenziando su una mappa dove, a livello provinciale, è aumentato il numero di posti autorizzati ogni 100 bambini. È questo l’indicatore che consente di normalizzare il dato, permettendo così il confronto tra le diverse realtà italiane. Beninteso, un incremento non indica necessariamente l’apertura di nuove strutture, pubbliche o private che siano. Potrebbe anche stare ad indicare una riduzione della natalità in un determinato territorio. Ad ogni modo, ecco come è andata:

I territori evidenziati in azzurro sono quelli nei quali si è registrato un aumento, quelle arancioni le aree che hanno visto una riduzione del numero di posti autorizzati negli asili ogni 100 bambini tra e 2 anni. Più la tonalità è scura, maggiore è l’incremento. O la riduzione, a seconda dei casi. Il filtro in alto a destra permette di spostarsi dalla visualizzazione di default, che mostra il dato totale, a quelli relativi alle sole strutture pubbliche o esclusivamente ai nidi privati.
Quale che sia la natura degli asili che si

Articoli correlati

  • I succhi di frutta fanno bene o male alla salute?July 16, 2018 I succhi di frutta fanno bene o male alla salute? (Foto: Unsplash)Succhi di frutta sì, succhi di frutta no. A differenza di bevande gassate e zuccherate, nei confronti delle quali comunità scientifica e mezzi di informazione si sono schierati in modo netto e perentorio, raccomandando di limitarne (se non evitare del tutto) il consu...
  • La solitudine dei distributori automatici giapponesiAugust 15, 2018 La solitudine dei distributori automatici giapponesi Time to shine è il titolo di una suggestiva serie di scatti del fotografo giapponese Eiji Ohashi, completamente incentrata sui distributori automatici sparpagliati ovunque sul territorio del suo paese d’origine. Secondo i dati, sono oltre 5 milioni i distributori automatici in Giappo...
  • Università, ecco come i data scientist incontrano le aziendeJune 29, 2018 Università, ecco come i data scientist incontrano le aziende Provate a entrare in una qualsiasi università, chiedete dei corsi di informatica e delle aule dove si studia per diventare data scientist. A questo punto mettetevi davanti a una macchinetta del caffè e provate a intercettare le chiacchiere degli scienziati dei dati del futuro. Uno ...
  • Le scuole migliori? In Friuli e nelle Marche. Così dicono i presidiAugust 29, 2018 Le scuole migliori? In Friuli e nelle Marche. Così dicono i presidi Si chiamano questionari di autovalutazione, nel senso che sono i dirigenti scolastici a dare i voti ai propri istituti. Il Miur raccoglie questi dati e ha deciso di pubblicarli in formato open. Italiani.Coop li ha analizzati ed ha elaborato alcune infografiche per Il Sole24Ore. Ed è appunt...
  • Elezioni amministrative, i risultati delle urne in 761 ComuniJune 11, 2018 Elezioni amministrative, i risultati delle urne in 761 Comuni (Immagine: pixabay)Domenica 10 giugno si è votato per il rinnovo delle amministrazioni in 761 comuni italiani, tra cui un capoluogo di regione (Ancona) e 20 capoluoghi di provincia. Nessun banco di prova, al contrario di quanto sostengono alcuni media italiani, per i partiti di governo, pe...
  • Calcio in Tv, accordo Mediaset-Dazn: 3 partite di Serie A su PremiumJuly 16, 2018 Calcio in Tv, accordo Mediaset-Dazn: 3 partite di Serie A su Premium Raggiunto l’accordo tra Premium e Dazn che consentirà anche agli abbonati della pay-tv di Mediaset di vedere le partite di Serie A e di Serie B trasmesse dalla piattaforma inglese in streaming. In una nota, Mediaset ha annunciato che i clienti abbonati al pacchetto Premium Calcio po...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *