jobs
Gli ultimi dati pubblicati dall’Istat martedì su occupazione giovanile (a novembre il tasso di senza lavoro degli under25 è sceso al 32,7%, restiamo comunque terzultimi in Europa, davanti solo a Spagna e Grecia) e la crescita ininterrotta, da alcuni mesi, dei contratti a termine (e meno dei rapporti stabili) riaccende lo scontro tra Forza Italia e Pd sul Jobs act. A lanciare ieri una stoccata alla riforma del mercato del lavoro, varata nel 2014 dal governo Renzi, e completata con otto decreti delegati successivi, è stato Silvio Berlusconi. «Il provvedimento sta esaurendo i suoi effetti – ha detto in mattinata l’ex premier –. È sostanzialmente fallito perché non ha indotto le imprese a creare occupazione a tempo indeterminato»; poi, in serata, ha corretto il tiro: «Non ho detto di voler smantellare la riforma del 2014».
Il Jobs act e il parziale superamento dell’articolo 18 «hanno dato una spinta alla ripartenza del Paese, l’hanno sbloccato – ha replicato Matteo Renzi –. La destra ora vuole fare marcia indietro? Sarà contento il Nord-Est, il mondo produttivo, vorrei vedere che ne pensano gli imprenditori di tornare al mondo del lavoro del passato». Il Pd sta lavorando a una proposta complessiva sul lavoro da circa 1-1,5 miliardi, incluso il salario minimo.
Articolo pubblicato sul Sole 24 Ore del 11 gennaio 2018
L’articolo Come è cambiato il mercato del lavoro dopo il Jobs Act sembra essere il primo su Info Data.

Articoli correlati

  • Nulla di fatto anche per queste consultazioni, cosa succede oraApril 13, 2018 Nulla di fatto anche per queste consultazioni, cosa succede ora (Immagine: geralt/pixabay/CC)La seconda tornata di consultazioni si è conclusa venerdì 13 aprile, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto anche le cariche dello stato ma, la giornata clou è stata quella di giovedì 12 aprile quando, nel pomeriggio, ...
  • Berlusconi apre al M5S, Di Maio accetterà i suoi voti per governare?March 21, 2018 Berlusconi apre al M5S, Di Maio accetterà i suoi voti per governare? Silvio Berlusconi (Foto: Facebook di Silvio Berlusconi)Piuttosto che precipitare nell’insignificanza, e perdere influenza sulle scelte che toccano il mondo editoriale e finanziario che da sempre rappresentano la sua principale preoccupazione, Silvio Berlusconi potrebbe dare il via libera a ...
  • Il siparietto di Berlusconi e la stampa italiana che ci ricascaApril 13, 2018 Il siparietto di Berlusconi e la stampa italiana che ci ricasca (Foto: Lapresse)Se fosse un saggio, lo intitoleremmo “La cronaca del siparietto e il Paese reale”. Al termine delle consultazioni di ieri del centrodestra Silvio Berlusconi, del tutto indisponibile a quel passo di lato che ormai tutti – perfino lo stesso Matteo Salvini, stamatti...
  • Camere, stallo sui presidenti, le conseguenze del weekend in biancoMarch 23, 2018 Camere, stallo sui presidenti, le conseguenze del weekend in bianco Il parlamento italiano (Getty) Domani sera avremo il presidente del Senato. Per quello della Camera potrebbe iniziare un percorso un po’ più complicato che non è detto possa risolversi nel giro del fine settimana. Eppure sembrava tutto deciso, tutto stabilito, tutto sciolto da...
  • Consultazioni, ultimo weekend di passione fra Salvini e Berlusconi?April 6, 2018 Consultazioni, ultimo weekend di passione fra Salvini e Berlusconi? (Foto: Lapresse) Fumata nera, sì. Ma con qualche venatura di bianco. Anzi, di giallo e di verde. Lo dicono i movimenti e le indiscrezioni delle ultime ore che, alla fine, potrebbero portare alcuni dei leader dei gruppi parlamentari al Quirinale, la prossima settimana, con un mezzo percorso...
  • Mondiali, Mediaset fa gol anche senza l’Italia: ricavi per 80 milioniJune 8, 2018 Mondiali, Mediaset fa gol anche senza l’Italia: ricavi per 80 milioni Pier Silvio Berlusconi e manager Mediaset presentano i palinsesti per Russia 2018Senza Italia in campo, ma con un margine “interessante” per i conti di Mediaset. I Mondiali di calcio che partiranno in Russia il prossimo 14 giugno saranno visibili per la prima volta sui canali della te...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *