Mark Zuckerberg si mette alla prova ogni anno per imparare qualcosa di nuovo. E il 2018 di Facebook potrebbe essere dedicato alle criptovalute. Stando a quanto sottolinea il fondatore del social network nel suo post di inizio anno in cui delinea le priorità del prossimo futuro, la sfida attuale si incentra sulla rivalutazione del ruolo della tecnologia per «ridare potere alle persone».
«Una delle questioni più interessanti di questo momento è legata al confronto tra centralizzazione e decentralizzazione: molti di noi hanno scommesso sulla tecnologia credendo che avrebbe rappresentato una forza decentralizzante che avrebbe dato più potere nelle mani delle persone», scrive Zuckerberg. Il quale poi si lascia andare a una critica che sembra riguardare la stessa sua creatura, lamentando come questo potenziale sembra essere stato rovinato da alcune big tech e dai governi, che hanno invece sfruttato la tecnologia per monitorare le persone e i loro comportamenti.
In questo senso la crittografia e le criptovalute rappresentano rilevanti fenomeni in controtendenza che «sottraggono il potere ai sistemi centralizzati e lo restituiscono alle persone». «Ma il rischio è che sono più complesse da controllare – prosegue il fondatore di Facebook -. Mi interessa approfondire gli aspetti positivi e negativi di queste tecnologie e come sfruttarle al meglio nell’ambito dei nostri servizi».
L’accenno alle criptovalute sembra indicare un nuovo interesse, tanto da aver fatto ipotizzare che il social network stia valutando la creazione di una propria criptovaluta. Un portavoce di Facebook ha precisato a Futurism che la società non può commentare in questo momento

Articoli correlati

  • Facebook studia la versione «pay»: niente pubblicità e più privacyMay 5, 2018 Facebook studia la versione «pay»: niente pubblicità e più privacy «Facebook è gratis e lo sarà sempre», recitava quello che per lungo tempo è stato il claim del social network per eccellenza. Non è difficile immaginare che gran parte del successo della creatura di Mark Zuckerberg sia attribuibile proprio a questo concett...
  • Come cancellarsi da Facebook e dagli altri social networkMarch 20, 2018 Come cancellarsi da Facebook e dagli altri social network Chi è stanco di stare appresso a notifiche, commenti, cuoricini e qualsivoglia contenuto sui propri profili social, al netto delle “diete digitali” (come non bastassero quelle alimentari), può sempre scegliere di cancellarsi da Facebook o dalle altre ...
  • Social network «discreti»: viaggio tra gli altri  Facebook (che rispettano la privacy)March 28, 2018 Social network «discreti»: viaggio tra gli altri Facebook (che rispettano la privacy) Nel sottobosco del social web, all’ombra dei grandi network supportati dalla pubblicità, prosperano community tematiche in cui la privacy degli utenti è rispettata e i dati sono protetti. Mentre esplode il Facebook Datagate, lo scandalo che sta mettendo in crisi il social net...
  • Facebook oltre le stime degli analisti: utili per 4,99 miliardi di dollariApril 25, 2018 Facebook oltre le stime degli analisti: utili per 4,99 miliardi di dollari I profitti del primo trimestre di Facebook hanno superato le stime degli analisti, grazie soprattutto alla spinta dai contenuti video. L’utile netto attribuibile agli azionisti del social network di Mark Zuckerberg è salito a 4,99 miliardi di dollari, pari a 1,69 dollari per azione,...
  • Perché Facebook ci segue anche fuori da Facebook?April 17, 2018 Perché Facebook ci segue anche fuori da Facebook? (Immagini: geralt/pixabay/CC)Cosa è in grado di conoscere Facebook sui suoi utenti quando sono sul social network e anche quando non ci sono? Nel corso della seconda audizione al Congresso degli Stati Uniti, Mark Zuckerberg era stato incalzato da almeno due deputati in merito ai dati che i...
  • Un italiano su tre non distingue la pubblicità su Facebook e InstagramApril 5, 2018 Un italiano su tre non distingue la pubblicità su Facebook e Instagram (Photo credit should read LOIC VENANCE/AFP/Getty Images)Dopo la prima edizione dell’anno scorso, anche nel 2018 torna la ricerca della società di analisi Blogmeter che indaga i comportamenti degli italiani su social network e piattaforme di messaggistica istantanea. Come l’anno...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *