risparmio
 
Un popolo tartassato dalla pressione fiscale, sempre sul piede di guerra per i balzelli e che gioca ogni singola campagna elettorale sulle tasse, non si è accorto che nel 2017 ha “pagato” sui risparmi una tassa occulta di oltre 10 miliardi di euro chiamata inflazione. La propensione degli italiani a tenere i soldi “sotto il materasso” o sul conto corrente, dove le famiglie hanno la bellezza di 1.329 miliardi di euro secondo i dati della Banca d’Italia, nel 2017 ha prodotto proprio questo: un balzello occulto, causato dalla perdita di potere d’acquisto, di oltre 10 miliardi. Si tratta di circa 5 volte il gettito del canone Rai, una delle tasse più odiate. E una delle più dibattute, anche in questa campagna elettorale.
Eppure il risparmio degli italiani, un tesoro distribuito male ma comunque pari a 4.228 miliardi di euro al netto degli immobili, andrebbe preservato dalla perdita di potere d’acquisto. Va certamente protetto dagli sbalzi d’umore dei mercati, ovvio, ma anche investito in modo tale che possa cogliere al meglio gli slanci dei mercati stessi. Soprattutto ora che – come certifica l’Istat- la propensione al risparmio sta tornando ad aumentare. Al termine di un anno eccezionale sui mercati finanziari, dove tutte le asset class hanno avuto performance positive, bisogna però ammettere che l’allocazione dei risparmi degli italiani non è stata il massimo dell’efficienza. Anche se migliora.
 
Articolo sul Sole 24 Ore del 9 gennaio 2018
L’articolo La fotografia del risparmio in Italia. I numeri sembra essere il primo su Info Data.

Articoli correlati

  • Caro Salvini, lasciamo i vaccini fuori dalla campagna elettoraleJanuary 10, 2018 Caro Salvini, lasciamo i vaccini fuori dalla campagna elettorale Foto LaPresse – Stefano Porta“Vaccini sì, obbligo no”. Così, dal proprio account Twitter, il leader della Lega Matteo Salvini. La promessa, insomma, è quella di abolire la legge Lorenzin, quella che ha portato a dieci i vaccini obbligatori. L’intento &...
  • L’industria cresce il doppio del Pil. Italia settima nel mondoNovember 9, 2017 L’industria cresce il doppio del Pil. Italia settima nel mondo pil Una conferma: l’Italia nella classifica internazionale dei paesi manifatturieri consolida la settima posizione. Cina e Stati Uniti restano in testa, noi siamo secondi in Europa, con una quota di valore aggiunto del 2,3%, pari al 2016. Prima di noi, nella Ue, la Germania, al quarto post...
  • Private equity, in Italia in recupero multipli e levaDecember 4, 2017 Private equity, in Italia in recupero multipli e leva I multipli di valutazione delle operazioni di private equity e multipli di leva sono tornati ai livelli pre-crisi in Italia, spinti da un minimo di ripresa economica e dalla normativa che ha reso conveniente l’emissione di bond da parte di società non quotate. Lo calcola Value Partne...
  • Il crowdfunding italiano nel 2017 raccoglie oltre 40 milioni con un +45% rispetto al 2016December 11, 2017 Il crowdfunding italiano nel 2017 raccoglie oltre 40 milioni con un +45% rispetto al 2016 I dati che emergono dal rapporto annuale di Starteed tengono conto di donation, reward, equity e lending, e si riferiscono alle sole piattaforme fondate in Italia   Durante la quinta edizione di Sharitaly, il tradizionale evento dedicato alla sharing economy che si è s...
  • Canone Rai 2018, ecco cosa fare se non devi pagarloDecember 18, 2017 Canone Rai 2018, ecco cosa fare se non devi pagarlo (Foto: pixabay.com /Ron Porter)L’Agenzia delle entrate ha rilasciato le linee guida per l’esenzione dal canone tv per il 2018. C’è tempo fino al 31 gennaio 2018 per comunicare di non essere in possesso di un televisore ma, al fine di evitare il primo addebito in bolletta,...
  • Nell’Appennino del terremoto con la realtà immersivaDecember 15, 2017 Nell’Appennino del terremoto con la realtà immersiva L’Appennino è una dimensione che la cinematografia italiana conosce bene e le storie da raccontare sono ancora molte. Anche la tecnologia e un nuovo punto di vista possono giocare un ruolo come dimostrato del Corto Dorico Film Festival con la sezione Storie dell’Appenino,...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *