L’America di Trump non ama le diavolerie tecnologie cinesi. Anzi, da alcuni mesi a questa parte sta usando l’elettronica di consumo come arma di politica internazionale. L’ultimo capitolo è stato aperto dall’operatore di tlc statunitense At&t che avrebbe deciso di rompere la partnership con il produttore di telefonini Huawei. L’annuncio, scrive il Financial Times, sarebbe dovuto arrivare in queste ore a Las Vegas al Consumer Electronic Show. Qualcosa sembra essere andato storto e il carrier Usa avrebbe di punto in bianco deciso di voltare le spalle al terzo produttore mondiale di smartphone.
Se non dovessero esserci ragioni legate agli accordi commerciali – Huawei è diventato il più temibile avversario della californiana Apple e del gigante coreano Samsung – vorrebbe dire che hanno pesato sulla scelta di At&T la vicinanza con le politica dell’amministrazione Usa che da poco ha deciso di cambiare tutto in termini di neutralità della rete offrendo così la possibilità agli operatori di Tlc di offrire servizi a velocità diverse in base agli accordi con i produttori di contenuti del web. Una simile decisione è un favore a tutta l’industria delle Telco perché consentirebbe loro di aumentare i profitti sulla vendita di connessione a internet.
Tra Trump e i gruppi tecnologici cinesi poi ci sono precedenti. Alcune settimane fa era saltato il matrimonio tra Ant financial, il braccio finanziario di Alibaba e Moneygram, gruppo texano attivo nei pagamenti elettronici. I cinesi avevano messo sul piatto 880 milioni di dollari in contati ma è arrivato il no da parte

Articoli correlati

  • Nuova bufera su Facebook: condivisi dati  degli utenti con 4 società cinesiJune 6, 2018 Nuova bufera su Facebook: condivisi dati degli utenti con 4 società cinesi Un nuova bufera si abbatte su Facebook. Il social network ha siglato accordi per condivisione dei dati con almeno quattro società di elettronica cinesi inclusa Huawei, il colosso delle telecomunicazioni nel mirino dell’intelligence americana che la ritiene una minaccia alla sicurezz...
  • Rischi per la sicurezza: l’Australia mette al bando la cinese Huawei dalla rete 5GAugust 23, 2018 Rischi per la sicurezza: l’Australia mette al bando la cinese Huawei dalla rete 5G Il Governo australiano ha deciso di escludere i cinesi di Huawei Technologies dalla costruzione della rete per il 5G, citando esplicitamente i timori legati alla sicurezza nazionale. La decisione, adottata su impulso delle agenzie di intelligence, segnala un irrigidimento da parte di Canberra ne...
  • Huawei supera Apple. Per il mercato smartphone è ancora segno menoAugust 1, 2018 Huawei supera Apple. Per il mercato smartphone è ancora segno meno I dati sono quelli preliminari diffusi da Idc e relativi al secondo trimestre del 2018. Per una conferma dobbiamo aspettare Gartner e gli altri istituti specializzati. Ma a quanto pare Huawei ha superato Apple per la prima volta dal 2010 piazzandosi al secondo posto della classifica dei produtto...
  • Samsung Galaxy S10 sarà in versione da una, due o tre fotocamere posterioriJuly 6, 2018 Samsung Galaxy S10 sarà in versione da una, due o tre fotocamere posteriori (Foto: Lorenzo Longhitano)Lo smartphone Galaxy S9 di Samsung sta ancora lottando nei negozi per dimostrarsi all’altezza del suo predecessore eppure il prossimo portabandiera della casa coreana, Galaxy S10, spinge già per uscire. Il gadget vedrà la luce solo nel prossimo febbra...
  • Huawei vuole lanciare il suo smartphone dallo schermo pieghevole prima di SamsungJuly 26, 2018 Huawei vuole lanciare il suo smartphone dallo schermo pieghevole prima di Samsung (Foto: Boe)Sono letteralmente anni ormai che si parla del fantomatico smartphone pieghevole a schermo singolo sviluppato da Samsung che dovrebbe finalmente vedere la luce nel 2019. Dopo tutto questo tempo passato a rifinire il gadget del futuro però il gruppo coreano potrebbe farsi sorpass...
  • Xiaomi, vendite record “annullate” dal bonus miliardario all’adAugust 23, 2018 Xiaomi, vendite record “annullate” dal bonus miliardario all’ad (Xiaomi fa il suo debutto sulla borsa di Hong Kong. Foto: Bobby Yip/Reuters)Pur avendo venduto ben 32 milioni di smartphone nell’ultimo trimestre (contro i 22 milioni dello stesso periodo del 2017), la cinese Xiaomi ha fatto registrare nella sua ultima nota di bilancio, relativa al periodo ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *