consumi
L’Italia è il quartultimo Paese in Europa per numero di consumatori online. Fra i membri della Ue, è anche il quinto peggiore per numero di imprese che vendono i loro prodotti sul Web. Ma quel (poco) Made in Italy che è riuscito a mettere in piedi un sito di e-commerce, o che è ricorso alle grandi piattaforme come Amazon, è diventato un campione di export digitale.
Lo dicono i numeri di Eurostat: l’Italia dell’e-commerce stenta a decollare, ma quando ci riesce è particolarmente brava a sfruttare il canale del web per aumentare le vendite all’estero, a conferma che l’export è la specialità della casa. Chissà allora a quali fette di mercato potrebbero arrivare le nostre imprese, se solo aumentassero la loro cultura digitale e le loro infrastrutture tecnologiche.
Gli ultimi dati dell’Osservatorio Export del Politecnico di Milano (2016) ci dicono che utilizzando la rete l’Italia esporta beni per circa 7,5 miliardi di euro: se guardiamo al totale delle esportazioni del nostro Paese, la quota online non arriva nemmeno al 2 per cento. A livello nazionale, l’e-commerce dei consumatori italiani ammonta a circa 22 miliardi di euro: più o meno, lo stesso valore del mercato online dell’Olanda. Solo che l’Italia ha 62 milioni di abitanti, i Paesi Passi soltanto 17 milioni. Realtà dimensionalmente più simili a noi, come la Francia per esempio (67 milioni di abitanti), hanno una spesa online di 82 miliardi di euro all’anno, la Gran Bretagna (64 milioni di abitanti) addirittura di 197 miliardi.
L’articolo L’Italia è il quartultimo Paese in

Articoli correlati

  • Ecommerce pigliatutto: Amazon è il brand più influente in ItaliaJune 14, 2018 Ecommerce pigliatutto: Amazon è il brand più influente in Italia Amazon è in testa alla classifica dei brand più influenti secondo l’annuale ricerca che Ipsos svolge in Italia e giunta nel 2018 al suo quinto anno di realizzazione. La top ten dei cento brand più influenti è stata svelata all’evento The most influential br...
  • Povertà, lavoro, istruzione: Italia lontana dagli obiettivi delle Nazioni UniteApril 22, 2018 Povertà, lavoro, istruzione: Italia lontana dagli obiettivi delle Nazioni Unite Stando ai dati Eurostat, dal punto di vista del raggiungimento degli Obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite l’Italia non ne esce benissimo rispetto al resto dell’Unione Europea. Per lo meno analizzando gli obiettivi che riguardano la povertà...
  • Ricchezza: ecco perché in Italia l’ascensore sociale si è rottoMay 10, 2018 Ricchezza: ecco perché in Italia l’ascensore sociale si è rotto In questi giorni Eurostat ha reso noti i dati su quanto reddito è in mano al quinto della popolazione più ricca rispetto al quinto di quella più povera, in ogni paese europeo negli ultimi 10 anni, che ci mostra che in Italia il reddito del quinto dei cittadini più ricc...
  • Ricchezza: ecco perché in Italia l’ascensore sociale si è rottoMay 13, 2018 Ricchezza: ecco perché in Italia l’ascensore sociale si è rotto In questi giorni Eurostat ha reso noti i dati su quanto reddito è in mano al quinto della popolazione più ricca rispetto al quinto di quella più povera, in ogni paese europeo negli ultimi 10 anni, che ci mostra che in Italia il reddito del quinto dei cittadini più ricc...
  • Banda larga casa per casa, ecco la mappa aggiornata del ministeroMay 24, 2018 Banda larga casa per casa, ecco la mappa aggiornata del ministero La banda ultra larga arriva nel 2017 al 42,6% delle unità immobiliari italiane. Nel 2018 questa percentuale salirà al 62,5% per poi passare al 79,1% nel 2019. Nel 2020, come previsto dagli obiettivi del piano Bul (Banda ultra larga) del governo, sarà coperto il 100% delle cas...
  • Le intelligenze artificiali di casa potrebbero diventare delle spieMay 9, 2018 Le intelligenze artificiali di casa potrebbero diventare delle spie Gli assistenti digitali li abbiamo in tasca già da qualche tempo: Siri, Cortana e Google Assistant ci seguono ovunque, ma è arrivato il momento di metterli in casa e iniziare a sperimentare i “maggiordomi” del futuro. Il mercato degli altoparlanti “intelligenti&rd...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *