Cardano è un progetto iniziato nel 2015 per migliorare il modo in cui le criptovalute sono progettate e sviluppate. L’ambizione specifica è quella di fornire un ecosistema più equilibrato e sostenibile che risponda meglio alle esigenze degli utenti, anche per integrarsi con altri sistemi concorrenti. Si tratta di un progetto particolare perché ha raccolto fin dall’inizio gruppi di accademici di alto livello: in tal modo si è formato un team interdisciplinare che ha iniziato sia a esplorare la letteratura sulla criptovaluta, sia a costruire un set di strumenti di astrazione. C’è un’ampia documentazione disponibile e anche sul sito della fondazione, basata in Svizzera.
Curiosa la storia del suo fondatore, Charles Hoskinson, che ha fondato Ethereum insieme a Vitalik Buterin, ma poi ha deciso “di muoversi verso una traiettoria più Mozilla-like, ossia no-profit, che Google-like for profit”. Il sistema è infatti completamente open source e senza brevetto: quindi tutto è progettato nello spirito di collaborazione per l’efficienza e la scalabilità dell’ecosistema.
In effetti Cardano è più di una semplice criptovaluta. E’ una piattaforma tecnologica in grado di eseguire applicazioni finanziarie attualmente utilizzate quotidianamente da privati, organizzazioni e governi di tutto il mondo. La piattaforma è costruita a strati, il che dà al sistema la flessibilità per essere più facilmente manutenuto e consentire gli aggiornamenti tramite semplici processi. Cardano è il primo protocollo che incorpora Ouroboros, il consenso raggiunto con la PoS, la proof of stake, una sorta di mining virtuale, senza dispendio di energie (ma che ancora deve dimostrare nei fatti la stessa affidabilità

Articoli correlati

  • Perché le startup italiane vanno in cerca di fortuna in GermaniaJuly 19, 2018 Perché le startup italiane vanno in cerca di fortuna in Germania Incontro delle startup italiane a Berlino (foto: Smau)“Un business model che ha già dimostrato di essere efficace, un piano di sviluppo economico chiaro, referenze di alto livello e team competente: sono le quattro caratteristiche principali che una startup deve avere per avere succe...
  • Deserti primordialiAugust 24, 2018 Deserti primordiali LS X è una serie di scatti del fotografo milanese Luca Tombolini nella quale i protagonisti sono paesaggi deserti, primordiali, incorrotti dall’intervento umano, che spingono l’autore e gli osservatori a una riflessione sui valori della nostra civiltà, privi di qual...
  • Musica: scopri le emoji associate a ogni cantanteJuly 17, 2018 Musica: scopri le emoji associate a ogni cantante Oggi 17 luglio ricorre il World emoji day 2018, la giornata delle popolari “faccine”. Si tratta di una giornata istituita nel 2014, scelta perché è la data che compare sull’emoji che raffigura il calendario. Qui l’articolo sul .com Infodata per festeggiare qu...
  • Italia, terra di dialetti. La mappa delle lingue dimenticateAugust 1, 2018 Italia, terra di dialetti. La mappa delle lingue dimenticate Nel suo “Atlas of the World’s languages in danger”, una sorta di atlante delle lingue a rischio estinzione, Unesco ne censisce 29 in tutta la penisola. Ce ne sarebbero altri tre, parlati nelle valli alpine e con affinità al tedesco, per i quali però l’agenzia...
  • OffGridBox, il container hi-tech che dà acqua pulita ed energia dove ce n’è bisognoJuly 18, 2018 OffGridBox, il container hi-tech che dà acqua pulita ed energia dove ce n’è bisogno Essere off grid significa, letteralmente, non avere allacciamenti alle reti dei servizi, da quelli idrici a quelli elettrici, includendo ovviamente anche la connessione a Internet. Una condizione che in Paesi come l’Italia può accadere eccezionalmente –...
  • Njord Partners vicino al controllo di AerdoricaJuly 12, 2018 Njord Partners vicino al controllo di Aerdorica Sarebbe il private equity londinese Njord Partners, specializzato ristrutturazione di aziende in crisi, il vincitore della gara per aggiudicarsi il controllo di Aerdorica, la società di gestione dell’Aeroporto delle Marche Raffaello Sanzio. Lo riferiscon...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *