Il futuro del solare sta nell’utilizzo dei nanomateriali quantistici. L’attuale generazione di celle solari ormai si avvicina ai limiti delle sue prestazioni e solo con l’applicazione di questi materiali sarà possibile aumentarne l’efficienza di conversione della luce del sole in energia, che oggi raramente supera il 20% delle radiazioni ricevute.
Quando la dimensione di un materiale diventa comparabile con l’estensione spaziale degli elettroni che lo occupano, infatti, dimostra proprietà ottiche ed elettriche particolari. E’ il caso di certi nanocristalli semiconduttori inorganici, che permettono di assorbire fotoni di luce a bassa energia, come quelli della luce ultravioletta, e di convertirli in fotoni a energia più alta, in grado di dar luogo al normale processo fotovoltaico, ampliando in questo modo lo spettro solare convertito in elettricità e quindi raddoppiando o addirittura triplicando l’efficienza delle celle attuali.
Mentre il salto dalla prima generazione, basata sul silicio cristallino, alla seconda generazione, basata sulle tecnologie a film sottile, è stata dettata dall’esigenza di ridurre i costi, il passaggio dalla seconda alla terza generazione è tutto incentrato sulla necessità di performance migliori. Gli scienziati impegnati su questo fronte stanno cercando di regolare le proprietà dei nanomateriali, in modo tale da far loro svolgere al meglio il compito di assorbire la luce, per arrivare a efficienze di conversione che potrebbero anche superare il 60%, in base ai calcoli teorici dei ricercatori americani del National Renewable Energy Laboratory, i primi a ottenere risultati tangibili con dei dispositivi basati sui punti quantici.
E’ a questo obiettivo che stanno puntando anche gli scienziati

Articoli correlati

  • I 10 tecno-accessori indispensabili per il campeggioMay 4, 2018 I 10 tecno-accessori indispensabili per il campeggio Il camping ha un fascino intramontabile che lo rende un evergreen del turismo. Nonostante questa sia l’Era dei comfort, quella in cui gli optional non sono più optional perché tutti li esigono, il campeggio non si è ancora estinto e non ha certo intenzione di farlo. Non...
  • I migliori caricabatteria solari per smartphone e tabletMay 18, 2018 I migliori caricabatteria solari per smartphone e tablet Non ha avuto neanche il tempo di essere presentata, che una versione modificata dell’iPhone X sta già facendo il giro del mondo. I motivi sono due: prima di tutto il prezzo e poi le funzioni. iPhone X Tesla, questo il nome, rilegge il portabandiera di Apple aggiungendo al telefono un...
  • InSight in partenza, la prima missione che studierà il cuore di MarteMay 2, 2018 InSight in partenza, la prima missione che studierà il cuore di Marte (foto: Nasa/Jpl-Caltech. Una rappresentazione artistica del razzo che contiene InSight, alla vigilia del lancio)La missione della Nasa InSight sta per partire. Sabato 5 maggio 2018 alle nostre 13:00, il veicolo spaziale verrà sparato dalla West Coast, in particolare dalla Vandenberg Air F...
  • No, non ci sarebbe nessun Pianeta Nove al di là di NettunoJune 5, 2018 No, non ci sarebbe nessun Pianeta Nove al di là di Nettuno (immagine: Nasa)Nello Spazio ci sono ancora tanti misteri da svelare. E tra questi c’è la strana orbita di Sedna, un corpo celeste lontano dalla Terra tre volte più di Plutone e che orbita attorno al nostro Sole con una traiettoria così ellittica che lo fa sembrare dist...
  • Europa, l’occupazione cresce. Sì, anche in Italia. La mappa regionaleApril 2, 2018 Europa, l’occupazione cresce. Sì, anche in Italia. La mappa regionale Il treno della ripresa ferma anche in Europa. Per l’esattezza, lo ha fatto in otto regioni su dieci. Tante quelle che, secondo Eurostat, hanno visto crescere l’occupazione. I dati, diffusi nei giorni scorsi, fanno riferimento al 2016, annualità che viene confrontata con la prec...
  • Tess, il nuovo cacciatore di esopianeti della NasaApril 12, 2018 Tess, il nuovo cacciatore di esopianeti della Nasa Si chiama Transiting Exoplanet Survey Satellite, per gli amici Tess, ed è l’ultimissima missione Nasa per la ricerca di esopianeti, cioè pianeti di sistemi solari diversi dal nostro. Ideata dal centro Goddard dell’Agenzia americana e gestita dal Mit, la sonda fiuter&agra...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *