Metà della popolazione mondiale non ha accesso ai servizi sanitari di base, e ogni anno 100 milioni di persone sono spinte verso la poverta’ estrema a causa delle spese sostenute per la salute.
Lo scrive un nuovo rapporto della Banca Mondiale e dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Secondo il documento quasi 800 milioni di persone nel mondo spendono piu’ del 10% delle proprie entrate per la salute, e tra queste per 180 milioni la percentuale supera il 25%.

Secondo lo studio ogni giorno più di 800 donne muoiono per cause legate alla gravidanza e al parto. E quasi 20 milioni di bambini non ricevono le vaccinazioni di cui hanno bisogno, correndo quindi il rischio di morire di malattie come la difterite, il tetano, la pertosse e il morbillo. Anche quando i servizi sanitari sono disponibili, utilizzarli può significare andare in rovina da un punto di vista finanziario. Ogni anno 100 milioni di persone sono spinte alla povertà a causa della spesa sanitaria e 179 milioni di persone spendono più di un quarto del proprio bilancio familiare per l’assistenza sanitaria – un livello che consideriamo essere “spesa sanitaria catastrofica”.
Cliccando alla voce Uhc serive coverage index si può accedere alla mappa interattiva che mostro dove la copertura sanitaria non c’è o è troppo costosa. I paesi più chiari sono i più poveri. I dati sono del 2015. 

 

 
 

Follow @lucatremolada
L’articolo Metà della popolazione non ha accesso a cure sanitarie di base. Analisi sembra essere il primo su Info Data.

Articoli correlati

  • Metà della popolazione non ha accesso a cure sanitarie di base. AnalisiAugust 8, 2018 Metà della popolazione non ha accesso a cure sanitarie di base. Analisi Metà della popolazione mondiale non ha accesso ai servizi sanitari di base, e ogni anno 100 milioni di persone sono spinte verso la poverta’ estrema a causa delle spese sostenute per la salute. Lo scrive un nuovo rapporto della Banca Mondiale e dell’Organizzazione mondiale dell...
  • Alcol, secondo alcuni scienziati per stare in salute si deve essere astemiAugust 30, 2018 Alcol, secondo alcuni scienziati per stare in salute si deve essere astemi (Foto: Joe Raedle/Getty Images)“I risultati mostrano che il livello più sicuro per l’assunzione di alcol è l’astensione. Ciò è in contraddizione con la maggior parte delle attuali linee guida sanitarie, che invece parlano di benefi...
  • Stop allo studio del Viagra sulle donne incinte: sono morti 11 neonatiJuly 25, 2018 Stop allo studio del Viagra sulle donne incinte: sono morti 11 neonati Undici neonati sono morti dopo essere venuti alla luce, per danni ai polmoni che si sono dimostrati essere letali. I piccoli facevano parte di uno studio clinico olandese, ora interrotto, che prevedeva la somministrazione a donne in attesa del citrato di sildenafil, il cui nome commerciale pi&ugr...
  • Scegli la patologia e scopri di tempi di attesa nella sanità pubblicaAugust 14, 2018 Scegli la patologia e scopri di tempi di attesa nella sanità pubblica Il record spetta al Lazio, dove per una colonscopia in regime di Servizio sanitario nazionale occorre attendere in media 175,7 giorni. Anche se basta scegliere l’intramoenia, cioè pagare per effettuare l’esame con lo stesso medico e nella stessa struttura, e l’appuntament...
  • Scuola, ecco le spese che le famiglie possono detrarreSeptember 18, 2018 Scuola, ecco le spese che le famiglie possono detrarre (foto: getty images)Ogni anno, tra luglio e settembre, per le famiglie si ripresenta la spesa per le iscrizioni a scuola. Secondo uno studio di Federconsumatori, quest’anno per ogni ragazzo si spenderanno in media 526 euro per il corredo scolastico – con un aumento dello 0,8% ris...
  • Farmaci assunti erroneamente, in Europa quasi 195mila morti all’annoJuly 18, 2018 Farmaci assunti erroneamente, in Europa quasi 195mila morti all’anno (foto: Classen Rafael/EyeEm/Getty Images) Terapie scambiate, saltate, non assunte regolarmente, interrotte prima del dovuto: secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità fino a un farmaco su due (dal 30 al 50% dei medicinali) non viene assunto in maniera corretta dal pazi...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *