(Foto: Dave Lastovskiy/ UnsplashFeste di cui i più sembrano essere a conoscenza, ma delle quali non si lasciano tracce scritte. Meglio far sì che l’immaginario della Silicon Valley resti relegato a una manciata di nerdoni in felpa sbiadita che inventano cose che cambieranno il mondo e tenere le orge per l’élite, quella parla e fa gli affari.
La giornalista Emily Chang, in “Brotopia: Breaking Up the Boys’ Club of Silicon Valley” (in uscita negli Stati Uniti il prossimo 6 febbraio per Penguin) ha raccolto le testimonianze di quasi due dozzine di persone sui festini a base di sesso e droga che animano la vita di investitori, fondatori di società e dirigenti della Silicon Valley.
Nell’estratto del libro, pubblicato in anteprima da Vanity Fair, saltano agli occhi alcune cose da non trascurare sui sex party di San Francisco e dintorni.
Le proporzioni contano
Saranno anche inviti a “rompere le barriere”, come pensa qualche fonte chiamata in causa, ma il rapporto tra donne e uomini in questi appuntamenti è fortemente sbilanciato a favore dei secondi. Le donne in circolazione sono almeno il doppio, così c’è più scelta. Chi sono? Alcune lavorano nel settore tecnologico, nella stessa Bay Area o a Los Angeles, altre invece lavorano in ambienti strettamente collegati: quello immobiliare, quello della formazione delle risorse umane e delle pubbliche relazioni.
Gioventù, avvenenza e disponibilità aiutano a non dover sbandierare troppi curricula all’ingresso. “Si capisce subito quando è quel tipo di festa – ha raccontato alla Chang un investitore – se a un normale evento tech ci sono pochissime donne, a questi party ce ne

Articoli correlati

  • Arrivano i robot per il sesso, cosa accadrà?June 30, 2018 Arrivano i robot per il sesso, cosa accadrà? (Foto: Getty Images)Scrivono articoli e poesie. Guidano automobili. Eseguono operazioni chirurgiche. E fanno anche l’amore: i robot del sesso sono già tra noi, e grazie alle innovazioni nell’ambito della meccanica, dell’elettronica e dell’intelligenza artificiale, s...
  • Una sex worker ci spiega quanto sia difficile guadagnare onlineJuly 19, 2018 Una sex worker ci spiega quanto sia difficile guadagnare online Nel corso degli anni e dei viaggi in giro per il mondo mi sono fatto un’idea sul sex work. Magari mi sbaglierò, ma ho la sensazione che più ancora dei giudizi morali (e quindi irrilevanti) legati al vendere piacere sessuale, l’astio nei confronti di questa pratica derivi...
  • LumiDolls, abbiamo visitato la casa di appuntamenti con sex doll di TorinoAugust 30, 2018 LumiDolls, abbiamo visitato la casa di appuntamenti con sex doll di Torino Ha fatto scalpore l’annuncio dell’apertura a Torino di LumiDolls, la prima casa per appuntamenti con sex doll. Abbiamo dato un’occhiata in anteprima agli ambienti che dal 3 settembre ospiteranno non bambole gonfiabili, né sex robot, ma bambole in silicone che riproducono ...
  • 10 foto favolose di Mick JaggerJuly 25, 2018 10 foto favolose di Mick Jagger Mick Jagger è una delle leggende viventi della musica mondiale, una rockstar simbolo della cultura pop conosciuta in tutto il mondo. Frontman dei Rolling Stones, band fondata insieme a Keith Richard all’inizio degli anni ’60, è da sempre considerato un sex symbol, grazie...
  • Arrivano le emoji per le mestruazioniAugust 24, 2018 Arrivano le emoji per le mestruazioni Nel prossimo aggiornamento della lista delle emoji per il 2019 potrebbe trovare spazio anche quella che rappresenta le mestruazioni. E potrebbe essere una goccia di sangue con tanto di faccina espressiva. Dietro al progetto promosso dalle associazioni Plan International UK e Plan Australia c&rsqu...
  • Google compie 20 anni. Ecco chi prova a resistere al suo predominioSeptember 4, 2018 Google compie 20 anni. Ecco chi prova a resistere al suo predominio Come ogni storia proveniente dalla Silicon Valley che si rispetti, anche quella di Google è cominciata in un garage. Era quello di Susan Wojcicki, oggi Ceo di YouTube e ieri semplicemente cognata di Sergey Brin. Fu lì, di fianco a una villetta di Menlo Park, nel cuore della Silicon...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *