(Foto: Nasa)Tabby Star continua a far parlare di sé. La natura misteriosa della stella, infatti, il cui vero nome è Kic 8462852, è ormai da anni un enigma che affascina la mente degli scienziati: distante da noi 1.500 anni luce, Tabby Star (in onore della ricercatrice dell’università della Luisiana Tabheta Boyajian che l’ha scoperta) presenta delle fluttuazioni di luminosità mai osservate finora.
Più precisamente, la sua particolarità sta nel fatto che la luce che emette, come ha osservato la sonda della Nasa Kepler, ha delle oscillazioni insolite, non periodiche e piuttosto estreme: la luminosità, infatti, è stata vista variare fino al 22% in un solo giorno, tanto da far ipotizzare che si potesse trattare del passaggio di un pianeta o addirittura di segnali di vita alieni. Ma nessuna della ipotesi sembrava dare una spiegazione esaustiva a questo strano fenomeno.
Ora, però, un team di 200 scienziati afferma di aver risolto finalmente l’enigma: nello studio apparso su Astrophysical Journal Letters si spiega che il responsabile sarebbe probabilmente una nuvola di polvere spaziale, composta da particelle di meno di un micrometro di diametro ciascuna. Per capirlo, i ricercatori hanno osservato la stella da quando cominciò a oscurarsi del 3 % lo scorso maggio (per fare un confronto, un pianeta di dimensioni di Giove coprirebbe al massimo l’1% della luce di una stella) nominando questa sequenza di oscuramento con il nome Elsie (un gioco di parole su L-C, per curve di luce).
Tra maggio e dicembre 2017, la luminosità della stella si è attenuata altre tre volte

Articoli correlati

  • Il primo Sistema solare affollato come il nostro. Ecco il videoDecember 20, 2017 Il primo Sistema solare affollato come il nostro. Ecco il video Si chiama Kepler-90i ed è l’ottavo (nonché l’ultimo scoperto) tra i pianeti orbitanti attorno a Kepler-90, una stella per molti aspetti molto simile al Sole ma che si trova a 2.545 anni luce da noi. Ora che sappiamo che esiste, possiamo dire che il nostro Sistema solare ...
  • Un oggetto misterioso nel bel mezzo della Via LatteaNovember 9, 2017 Un oggetto misterioso nel bel mezzo della Via Lattea (Foto: NASA/JPL-CALTECH)Si nascondeva proprio nel bel mezzo della Via Lattea. Ma ora, un team internazionale di scienziati è riuscito a identificarlo, descrivendo la loro scoperta sulle pagine di arxiv.org: è un nuovo pianeta gigantesco, che si troverebbe esattamente a circa 22...
  • Ross 128b, un nuovo esopianeta potenzialmente simile alla TerraNovember 15, 2017 Ross 128b, un nuovo esopianeta potenzialmente simile alla Terra (Foto: ESO/M. Kornmesser)Si chiama Ross 128b ed è l’ultimo esopianeta scoperto, che si trova a soli 11 anni luce da noi. Secondo i ricercatori dell’Osservatorio Eso, il pianeta che orbita attorno alla stella Ross 128, sarebbe il secondo più vicino dopo Proxima b e avrebb...
  • Living Planet, il corto che celebra l’esplorazione della vita terrestre dallo SpazioNovember 15, 2017 Living Planet, il corto che celebra l’esplorazione della vita terrestre dallo Spazio Da vent’anni filati la Nasa, con la sua costellazione di satelliti, esplora dall’alto l’evoluzione della vita nostro Pianeta. Dallo stato delle foreste a quello delle coltivazioni, passando per lo studio delle creature che popolano gli oceani e le loro migrazioni, ecco un filmat...
  • L’animazione del sistema solare di Trappist-1October 30, 2017 L’animazione del sistema solare di Trappist-1 Un video appena diffuso dalla Nasa ci mette sotto agli occhi il possibile aspetto del sistema di sette pianeti orbitanti attorno alla stella Trappist-1, l’ultimo scoperto in materia di esopianeti. E, sicuramente, il più interessante, quello finora dov’è più probab...
  • Ecco come sarà il nostro Sole tra 5 miliardi di anniNovember 9, 2017 Ecco come sarà il nostro Sole tra 5 miliardi di anni (Foto: Alma/ESO/NAOJ/NRAO/W. Vlemmings)Si chiama W Hydrae ed è la stella protagonista delle ultime istantanee del radiotelescopio Alma (Atacama large millimetre/submillimetre array). Più precisamente si tratta di una gigante rossa, ovvero una stella gigante nelle fasi finali della s...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *