Tutti i soldi del mondo, una lunga trattativa su una montagna di soldi maledetti

Sembra che nessuno sia uscito bene dal rapimento Getty, almeno stando a Tutti i soldi del mondo, il film che Ridley Scott ha tratto “molto liberamente” dai veri eventi avvenuti in Italia negli anni ’70. Non ne è uscito alla grande John Paul Getty jr., il rapito, non ne è uscito bene John Paul Getty Sr., il nonno e l’uomo più ricco che fosse mai esistito, non ne sono usciti bene i sequestratori, il padre del rapito, né tantomeno la madre o l’uomo di fiducia di Getty che l’ha aiutata a cercare il figlio. Chiunque sia entrato in contatto con quella montagna di soldi del titolo è finito male.
Del resto intorno a questa storia del denaro che viene chiesto e non viene dato, intorno al valore delle persone (a partire dal rapito) ma anche attorno a quello degli oggetti, si svolge un film che è tutta una trattativa. John Paul Getty Jr. viene infatti rapito nella prima scena e da lì parte il braccio di ferro a tre tra i rapitori, la madre e l’unica persona che può pagare il riscatto di 17 milioni di dollari, il vecchio magnate che non ha intenzione di sganciare niente di niente (una ragione, per quanto paradossale, c’è e si capisce verso la fine quando la trattativa arriva all’apice). In questo tira e molla i ruoli spesso si scambiano, chi è dalla parte davvero del rapito, chi davvero ci vuole guadagnare e chi si adopera effettivamente per riaverlo.
Non è insomma un film semplice Tutti

Articoli correlati

  • Ridley Scott eliminerà le scene di Kevin Spacey dal suo nuovo filmNovember 9, 2017 Ridley Scott eliminerà le scene di Kevin Spacey dal suo nuovo film Dopo la diffusione delle notizie sulle accuse di molestie nei confronti di Kevin Spacey, le conseguenze non si sono fatte attendere: fra le più clamorose la cancellazione della sua serie House of Cards ma anche la decisione di Netflix di interrompere i rapporti con lui e la produ...
  • Tutte le nomination ai Golden Globe 2018December 11, 2017 Tutte le nomination ai Golden Globe 2018 Sono state annunciate in queste ore le nomination per i Golden Globe 2018. La 75sima edizione dei premi cinematografici e televisivi assegnati dall’associazione dei giornalisti stranieri a Hollywood si terrà il prossimo 7 gennaio 2018 e vedrà alla conduzione il comico e presen...
  • Mazinga Z: Infinity, padri, mariti, centrali di energia fotonica e tanto fan serviceOctober 31, 2017 Mazinga Z: Infinity, padri, mariti, centrali di energia fotonica e tanto fan service Nel futuro del mondo creato da Go Nagai (l’universo condiviso in cui coesistono Goldrake, Mazinga e Il grande Mazinga) l’energia fotonica non è più solo usata per alimentare gli omonimi raggi, non ha insomma solo un uso bellico ma è diventata una risorsa “na...
  • Star Wars, 10 domande senza risposta dopo Gli ultimi JediDecember 18, 2017 Star Wars, 10 domande senza risposta dopo Gli ultimi Jedi Il fine settimana di Star Wars: Gli ultimi Jedi si è chiuso col botto. In tutto il mondo, l’ottavo episodio dell’epica saga di George Lucas (qui una nostra personale classifica dei film) ha raccolto 450 milioni di dollari nel suo primo weekend nelle sale (il secondo miglior fin...
  • Blade Runner, Ridley Scott ha un’idea per un terzo filmJanuary 8, 2018 Blade Runner, Ridley Scott ha un’idea per un terzo film Sebbene fosse uno dei film più attesi dello scorso autunno, e ci fossero voluti 35 anni per continuare la saga dopo il primo titolo, Blade Runner 2049 ha in qualche modo deluso le aspettative. Non solo alcuni fan non hanno ritrovato tutto il sapore del progetto originale ma anche i produtt...
  • Charles Manson e la leggenda dei film snuffNovember 24, 2017 Charles Manson e la leggenda dei film snuff Charles Manson è stato uno dei pochi criminali americani che, senza essere un serial killer, è conosciuto a livello mondiale e ha influenzato la cultura popolare in modo permanente. Pochi mesi fa si era saputo che il nono film di Quentin Tarantino avrebbe pa...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *