“Il futuro è già qui, solo che non è equamente distribuito” aveva osservato William Gibson. Purtroppo, a quasi cinquant’anni dalla creazione di internet, l’accesso alla rete è ancora molto scarso per oltre oltre quattro miliari di persone. Se, infatti, in  Islanda ci sono più persone online (98,2%) che case con un apparecchio tv (93%), in Eritrea appena l’1,2% della popolazione è online e, in generale tutta l’Africa e buna parte dell’India, arrancano con connessioni lente e troppo costose.

Non c’è però da sorridere nemmeno in Italia dove nel 2016 il 94% delle abitazioni aveva un apparecchio tv ma appena il 61% della popolazione era online. Un dato marcatamente lontano da quello dei paesi ad alto reddito procapite (99% Tv; 82% online) e della media di Europa e Asia centrale (98% Tv; 74% online).
Non va molto meglio sul fronte delle infrastrutture per l’ecommerce. L’Italia, infatti è 66ima al mondo per numero di server sicuri (quelli indispensabili per banche e transazioni economiche per intenderci) con appena 333 server per milione di persone, una cifra che ci mette dietro alla Spagna e alla maggior parte dei paesi europei.
L’articolo Banca Mondiale, per quattro miliardi di persone la banda larga è ancora un miraggio sembra essere il primo su Info Data.

Articoli correlati

  • Banca Mondiale, per quattro miliardi di persone la banda larga è ancora un miraggioNovember 7, 2017 Banca Mondiale, per quattro miliardi di persone la banda larga è ancora un miraggio “Il futuro è già qui, solo che non è equamete distribuito” aveva osservato William Gibson. Purtroppo, a quasi cinquant’anni dalla creazione di internet, l’accesso alla rete è ancora molto scarso per oltre oltre quattro miliari di perso...
  • La guerra dei robot può attendereNovember 12, 2017 La guerra dei robot può attendere Machine e deep learning sono tecnologie che vengono usate ormai in tutti i settori, ma in quello della sicurezza informatica sta avvenendo qualcosa che non si vede altrove: le intelligenze artificiali vengono impiegate sia dai “buoni” sia dai criminali nella loro eterna lotta per aver...
  • Cybersecurity: la guerra dei bot esiste ma per ora nelle retrovieNovember 14, 2017 Cybersecurity: la guerra dei bot esiste ma per ora nelle retrovie Machine e deep learning sono tecnologie che vengono usate ormai in tutti i settori, ma in quello della sicurezza informatica sta avvenendo qualcosa che non si vede altrove: le intelligenze artificiali vengono impiegate sia dai “buoni” sia dai criminali nella loro eterna lotta per ave...
  • Dalla coreana SparkLabs  nuovo fondo da 100 milioni di dollari per le startup della blockchainOctober 20, 2017 Dalla coreana SparkLabs nuovo fondo da 100 milioni di dollari per le startup della blockchain Arriva dalla Corea del Sud un nuovo botto che conferma la grande popolarità rivestita dalla tecnologia alla base delle criptovalute, sempre più al centro delle strategie di innovazione delle multinazionali della finanza. La nascita di SparkChain Capital a firma di SparkLabs Group, ...
  • Ernst&Young compra la “scaleup” italiana Applix e punta sul mobileNovember 20, 2017 Ernst&Young compra la “scaleup” italiana Applix e punta sul mobile L’obiettivo dichiarato è quello di accelerare lo sviluppo dell’offerta di soluzioni mobili per la trasformazione digitale di aziende e istituzioni. Si spiega in questi termini l’operazione con la quale EY ha acquisito Applix, scaleup italiana fondata nel 2010 da Claudio ...
  • Digitale, ambiente e integrazione: cosa rende una città smartOctober 24, 2017 Digitale, ambiente e integrazione: cosa rende una città smart Cosa rende una città più smart di un’altra? Una banda larga diffusa, la presenza di nuovi luoghi del lavoro, come fablab e coworking, il fiorire di imprese ad alta conoscenza, i servizi in digitale, la mobilità sostenibile sono elementi distintivi. Ma non solo: anche il...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *