Nuove trovate pseudo-scientifiche: negli Usa si beve acqua non filtrata

Bere acqua non filtrata, che viene direttamente dal terreno. È questa l’ultima trovata pseudo-scientifica, chiamata “raw water”, che sta dilagando negli Stati Uniti. Secondo quanto riporta il New York Times, infatti, alcuni cittadini della Bay Area di San Francisco avrebbero cominciato a bere la “raw water”, credendo che i benefici per la salute di questa acqua grezza includano minerali e microbi presenti in natura, non considerando la moltitudine di sostanze chimiche e contaminanti potenzialmente presenti in un’acqua non trattata.
La nuova mania, come sottolinea il New York Times, è fondamentalmente alimentata dalla diffidenza degli americani nei confronti dei rifornimenti idrici pubblici, compresi i processi di disinfezione a cui viene sottoposta l’acqua, fondamentali per prevenire la diffusione di virus, batteri e parassiti pericolosi.
Ma la realtà, per ogni acqua inadeguatamente trattata, è solamente una: a volte può contenere sostanze tossiche, come l’arsenico, metalli come l’uranio o contaminanti provenienti dalle attività agricole come i nitrati, e quei microbi che possono essere pericolosi per la nostra salute, se non mortali. Tanto per chiarirci, fin dall’antichità, le civiltà hanno cercato di pulire le loro riserve d’acqua: gli antichi egizi, per esempio, depuravano l’acqua torbida usando tecniche come il filtraggio attraverso il carbone, l’esposizione alla luce solare e l’ebollizione. Nel lontano 1908, le aziende pubbliche statunitensi iniziarono a concentrarsi sulla rimozione di microbi pericolosi dall’acqua contaminata, rivolgendosi per la prima volta alla disinfezione di cloro e riuscendo così a ridurre drasticamente i casi di malattie mortali da tifo e colera.
Va sottolineato, tuttavia, che ultimamente ci sono stati

Articoli correlati

  • Perché gli uomini talvolta confondono interesse e consenso sessualeNovember 28, 2017 Perché gli uomini talvolta confondono interesse e consenso sessuale Harvey Weinstein, Kevin Spacey, e tanti altri uomini di spettacolo e non. La cronaca degli ultimi mesi ha raccontato una valanga di casi di presunte molestie sessuali. Perpetrate, per lo più, da uomini. Del tema si è appena occupata la scienza: sulle pagine del Journal of Interperso...
  • I raggi cosmici rivelano il Grande Vuoto della piramide di CheopeNovember 3, 2017 I raggi cosmici rivelano il Grande Vuoto della piramide di Cheope Sono passati migliaia di anni da quando fu edificata la piramide di Cheope, la più grande tra i monumenti funebri di Giza, in Egitto. Eppure ancora tanti misteri la avvolgono. Ancora oggi ingegneri e architetti non sanno dire come sia stata costruita. Ancora oggi non conosciamo la sua real...
  • Ecco come ringiovanire le cellule umaneNovember 10, 2017 Ecco come ringiovanire le cellule umane Vivere una vita normale, rimanendo sempre in buona salute, ed evitare così le malattie croniche legate all’invecchiamento. Chi di noi non ci metterebbe la propria firma? E anche se per ora rimane ancora un sogno, a fare un importante passo in questa direzione sono stati i ricercatori...
  • Le mamme che mangiano la placenta fanno bene?December 4, 2017 Le mamme che mangiano la placenta fanno bene? C’è chi dice che regalerebbe molta energia e chi invece pensa che sarebbe una possibile cura per la depressione post-partum. E chi ancora crede che questa sia un’opportunità per costruire fin da subito un rapporto più stretto con il proprio figlio. Fatto sta che s...
  • Ecco la patata ogm d’oro, ricca di vitamina A ed ENovember 10, 2017 Ecco la patata ogm d’oro, ricca di vitamina A ed E È ricchissima di vitamina A ed E. Si tratta di un nuova patata ogm (o patata dorata) figlia del team di ricercatori italiani dell’Enea alla Casaccia (Roma), guidati dai Giovanni Giuliano, in collaborazione con il Consiglio per le ricerche agricole ed economiche (Crea) di Bologna...
  • Una gara elegge il miglior servizio per riconoscimento faccialeNovember 10, 2017 Una gara elegge il miglior servizio per riconoscimento facciale Fino a che punto le nuove tecnologie sono in grado di riconoscere il volto di una persona? E quanto sono affidabili? Considerando che la maggior parte dei sistemi di riconoscimento facciale vengono sviluppati a livello industriale a scopo di sicurezza, dalle agenzie governative all’iPh...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *