La passione tipicamente giapponese per il mondo dei fiori e delle piante è ben conosciuta a livello globale. Non a caso in oriente ogni anno la fioritura dei ciliegi si trasforma in un vero e proprio evento collettivo, celebrato all’insegna dell’Hanami, il perdersi nella contemplazione della natura.
Per ingannare il tempo in attesa della primavera, dunque, i creativi dello studio Otomo hanno pensato di mettere a punto una collezione di pastelli di forma e colore ispirati alle piante più amati del Giappone, che una volta temperati lasciano limature simili a veri e propri fiori.
Queste matite colorate si chiamano Hanairo Enpitsu, e riproducono fiori come le campanule e i denti di leone. Oltre, ovviamente, all’immancabile fiore del ciliegio. I pastelli in questione, non esattamente ergonomici, ma comunque affascinanti, sono costituiti per la maggior parte da carta riciclata, e sono dunque facilmente riciclabili a loro volta.
Prodotti da Trinus, sono acquistabili online in set da cinque a circa 13 euro, con tanto di cartoline da colorare e completare con petali di carta.
The post I pastelli giapponesi che si trasformano in fiori di carta appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • 50 luoghi da visitare almeno una volta nella vitaJuly 16, 2018 50 luoghi da visitare almeno una volta nella vita Ci sono le meraviglie artistiche del Louvre di Parigi e quelle scientifiche del Cern di Ginevra. Ma anche quel capolavoro della natura che è la Baobab Avenue del Madagascar, o ancora le vette delle torri di Tokyo, con vista sullo skyline della capitale giapponese e sugli alberi di ciliegio...
  • Mary e il fiore della strega annuncia cosa ci aspetta nel post-GhibliJune 14, 2018 Mary e il fiore della strega annuncia cosa ci aspetta nel post-Ghibli Dobbiamo rassegnarci all’idea che lo Studio Ghibli abbia chiuso e iniziare la transizione verso un nuovo cinema animato giapponese, o almeno ad un nuovo cinema animato giapponese che arriva qui in Italia (in Giappone la produzione di animazione è 10 volte superiore a quel che ci arri...
  • Ardian compra la maggioranza di Corob. Wise e i manager restano nel capitaleJuly 10, 2018 Ardian compra la maggioranza di Corob. Wise e i manager restano nel capitale Il controllo di Corob spa,  leader mondiale nella produzione di sistemi tintometrici avanzati, per il settore delle vernici e dei rivestimenti, passa ad Ardian, tramite la sua piattaforma Ardian Expansion. Ieri è stato infatti annunciato l’accordo con il quale Ardian c...
  • Lusso e arte fa rima con eleganza Al Four Seasons di Firenze un Living MuseumSeptember 8, 2018 Lusso e arte fa rima con eleganza Al Four Seasons di Firenze un Living Museum (Four Seasons Hotel Firenze, Facade) A Firenze il Four Seasons sposa la filosofia del territorio, la geografia dell’arte nella storia, il rilancio del contemporaneo e sceglie di offrire un lusso “per tutti”, aprendosi alla città. Fiore all’occhiello il parco, il sec...
  • Italia, terra di dialetti. La mappa delle lingue dimenticateAugust 1, 2018 Italia, terra di dialetti. La mappa delle lingue dimenticate Nel suo “Atlas of the World’s languages in danger”, una sorta di atlante delle lingue a rischio estinzione, Unesco ne censisce 29 in tutta la penisola. Ce ne sarebbero altri tre, parlati nelle valli alpine e con affinità al tedesco, per i quali però l’agenzia...
  • Perché il dvd potrebbe vivere una seconda primavera, come il vinileJune 29, 2018 Perché il dvd potrebbe vivere una seconda primavera, come il vinile Uno scaffale di esposizione di dvd (Getty)Il dvd non è morto, anzi è vivo e vegeto. Questo perché gli italiani non si sono ancora decisi a dare completa fiducia all’offerta digitale. E, a quanto pare, ci impiegheranno ancora un po’, complice anche la necessit...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *