Le novità dei mezzi pubblici a Milano, tra carta di credito, wifi e biglietto a 2 euro

Il 2018 è appena iniziato, ma a Milano si parla già del primo gennaio del 2019. Il sindaco Beppe Sala, nel corso dell’ultima riunione della giunta meneghina, ha infatti annunciato ufficialmente che se non dovessero arrivare nuovi stanziamenti da parte della Regione a partire dal prossimo anno il biglietto Atm per autobus, tram e metro sarà destinato a salire dagli attuali 1,50 euro a 2 euro.
Ciò renderebbe il capoluogo lombardo la città italiana con i mezzi pubblici più costosi d’Italia, anche se – ha sottolineato lo stesso Sala – perfettamente in linea con la maggior parte delle grandi metropoli europee. L’aumento del biglietto sarebbe dovuto ai nuovi costi di gestione della M5, la linea lilla inaugurata nel 2013, e soprattutto ai lavori per la realizzazione dell’M4, la cui ultimazione è attualmente prevista per il 2022.
Nel frattempo Atm ha annunciato alcune importanti novità tecnologiche. Come già anticipato durante l’estate, a breve i tornelli delle stazioni della metropolitana saranno dotati di pos, che consentiranno ai viaggiatori di accedere ai binari utilizzando direttamente la propria carta di credito, senza il passaggio intermedio dell’acquisto del biglietto cartaceo. Passando la carta in entrata e in uscita, inoltre, sarà detratto l’importo esatto per il viaggio effettuato: ciò permetterà di raggiungere aree urbane o extraurbane con il corretto titolo di viaggio, senza più il rischio di incorrere in sanzioni dovute al possesso di un biglietto non idoneo.
I controllori, dal canto loro, saranno dotati di nuovi macchinari in grado di rilevare anche i ticket virtuali acquistati con carta

Articoli correlati

  • Tutto sullo sciopero generale dei trasporti di venerdì 27 ottobreOctober 25, 2017 Tutto sullo sciopero generale dei trasporti di venerdì 27 ottobre Per la giornata di venerdì 27 ottobre è stato proclamato uno sciopero nazionale dei trasporti, che andrà a incidere sulla regolare circolazione di aerei, treni e mezzi pubblici locali. Sul fronte ferroviario, il sindacato Cub sostiene la protesta del personale di trasporto pa...
  • Ryanair senza sanzioni, per Antitrust e Enac è tutto okOctober 27, 2017 Ryanair senza sanzioni, per Antitrust e Enac è tutto ok Dopo il caos voli che ha animato l’ultimo scorcio dell’estate appena trascorsa e si protrarrà fino alla primavera 2018, con la cancellazione di migliaia di voli e il malcontento di centinaia di migliaia di passeggeri, Ryanair esce indenne dalle procedure sanzionatorie avviate d...
  • C’è un altro sciopero generale dei trasporti, venerdì 10 novembreNovember 7, 2017 C’è un altro sciopero generale dei trasporti, venerdì 10 novembre È in arrivo un altro venerdì di disagi per chi intende viaggiare con aerei, treni e mezzi pubblici, a causa dello sciopero generale de trasporti promosso da Usb e Cobas per la giornata del 10 novembre, a cui andranno ad aggiungersi ulteriori proteste di carattere aziendale. Sul fron...
  • I controlli biometrici in aeroporto ridurranno del 75% i tempi di imbarcoOctober 27, 2017 I controlli biometrici in aeroporto ridurranno del 75% i tempi di imbarco Amburgo — All’Euro Air Transport It Summit organizzato da Sita, azienda leader a livello globale nell’information technology per il comparto aereo, la parola più ripetuta è senza alcun dubbio disruption. Rottura, per dirlo all’italiana. Imprenditori...
  • Bici, ecco la migliore innovazione per svoltareJanuary 8, 2018 Bici, ecco la migliore innovazione per svoltare Guidare una bicicletta è la scelta migliore che possiamo fare, per la salute psicofisica, l’ambiente e la vivibilità delle nostre città. Eppure questo mezzo presenta ancora numerose lacune che lo rendono poco sicuro, specie d’inverno, con la nebbia e il buio. Pren...
  • 14 mila colonnine entro il 2022: Enel presenta il suo piano per la mobilità elettricaNovember 9, 2017 14 mila colonnine entro il 2022: Enel presenta il suo piano per la mobilità elettrica Roma – L’obiettivo è quello di passare dalle 930 colonnine di oggi alle 7mila previste per il 2020 e di raggiungere almeno quota 14 mila entro il 2022. All’autodromo di Vallelunga, in presenza dell’amministratore delegato Francesco Starace e del direttore della divi...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *