Studenti iraniani protestano all’Università di Teheran, 30/12/17 (Foto: The Times of Israel/Afp)Durante i primi 6 giorni di proteste si contano 23 vittime e 450 persone arrestate, un numero imprecisato delle quali condannate alla pena di morte.
Quando e perché
Dallo scorso 28 dicembre i cittadini iraniani sono in piazza per protestare, tra le altre cose, contro l’aumento dei prezzi e contro la mancanza di lavoro.
Dove
Le prime proteste hanno avuto luogo a Mashhad, città di circa 2,5 milioni di abitanti e hanno attraversato l’Iran fino a Rasht vicina al mar Caspio. Si sono poi diffuse in almeno una dozzina di città tra cui Isfahan, Qom, Qazvin, Sārī, Kermanshah, Ahvaz, Hamadān, Rasht, Shahrud, Nowshahr e Kashmar. Sabato 30 dicembre hanno raggiunto la capitale capitale Teheran. Domenica 31 dicembre, si sono estese anche a Bandar Abbas sulla costa meridionale e alle città di Ilam, Baneh e Sanandaj della regione kurda.

Protesters in the capital #Tehran took down a poster of Ayatollah Khamenei, Iran’s Supreme Leader, chanting “Death to You!” pic.twitter.com/DPwd44V1kl
— IranWire (@IranWireEnglish) 30 dicembre 2017

I motivi
I moti si sono rapidamente propagati in altre città e sono ormai fuori controllo, oltre alle richieste di tipo economico, il popolo si dice contro il sistema di governo, ossia la teocrazia islamica introdotta a fine anni ’70 con la rivoluzione khomeinista, oltre a scagliarsi contro il governo di Rouhani e contro lo stesso Khāmeneī. Indigesto anche l’appoggio al regime siriano che il popolo chiede venga subito interrotto.

Chi sono i manifestanti
Le proteste sono state imputate a forze avverse al presidente Hassan Rouhani, precisamente ai

Articoli correlati

  • Gli Abba tornano con nuova musica dopo 35 anniApril 27, 2018 Gli Abba tornano con nuova musica dopo 35 anni (foto: Getty)A quasi 50 anni da loro debutto, gli Abba sono ancora uno dei gruppi musicali il cui successo non ha praticamente mai conosciuto declino. Eppure da parecchi decenni i quattro svedesi non hanno più prodotto alcuna musica inedita (si sono sciolti attorno al 1982), vivendo soprat...
  • Le polpette svedesi arrivano in realtà dalla TurchiaMay 8, 2018 Le polpette svedesi arrivano in realtà dalla Turchia Nell’immaginario collettivo sono un simbolo tangibile del proprio Paese, proprio come la libreria Billy di Ikea o la collezione degli album targati Abba. Eppure le care, vecchie, in qualche modo rassicuranti polpette svedesi sarebbero in realtà state importate in Scandinavia solo nel...
  • Gli effetti di Trump sulla Siria: Israele e Iran bombardanoMay 10, 2018 Gli effetti di Trump sulla Siria: Israele e Iran bombardano (Foto: Louai Beshara/Getty Images)I primi scontri hanno avuto luogo durante la notte tra martedì 8 e mercoledì 9 maggio, quasi contestualmente all’annuncio della decisione del presidente americano Donald Trump di ritirarsi dall’accordo nucleare con l’Iran. La Tzva ...
  • Il materiale che si rompe alla luce e rimane intatto (e si piega) al buioMay 18, 2018 Il materiale che si rompe alla luce e rimane intatto (e si piega) al buio (foto: pixabay)Si sgretola alla luce mentre rimane intatto e flessibile al buio. Stiamo parlando di un particolare materiale, un semiconduttore inorganico (come il silicio, utile nell’industria come componente elettronico), friabile di giorno e ultra-pieghevole di notte. Il materiale i...
  • In Cina i ciliegi sono già fioritiMarch 23, 2018 In Cina i ciliegi sono già fioriti Se per godere appieno della fioritura dei ciliegi, in Giappone, gli esperti sostengono che quest’anno sarà necessario attendere gli ultimi giorni di marzo, in alcune regioni della Cina lo spettacolo si è già consumato. Alle porte della città di Guiyang, nella pro...
  • Come sarà la funzione Dating di FacebookMay 9, 2018 Come sarà la funzione Dating di Facebook (foto: Gaia Berruto/Wired)Per quanto riguarda la sua nuova funzione d’incontri online, diciamo che Mark Zuckerberg non prevede di rispondere, in futuro “Senator, we run ads“. Dating, lo strumento per trovare “relazioni durature” annunciato nel cor...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *