Amazon potrebbe tirar fuori dal cilindro il concorrente di YouTube

Tra vedere e non vedere, meglio mettere le mani avanti (e anche dietro). Giusto i primi di dicembre Google ha deciso di non rendere più disponibile YouTube sui dispositivi Echo e Fire Tv, nel tentativo di promuovere i propri prodotti per le case smart, da Home a Chromecast, passando per Nest. Proprio i primi di dicembre, sembrerebbe in tutta risposta, Amazon si è fatta un giro allo United States Patent and Trademark Office (USPTO) compilando due richieste per depositare i marchi “Amazontube” e “Opentube”.
Se è vero che Amazon detiene un dominio intitolato Amazontube.com dal 1998, le informazioni incluse nel deposito, riporta Tv Answer Man, rendono palese che il marchio in questione sia associato a software per il consumo di video, testo, dati, immagini, e altri lavori elettronici online e su più piattaforme (ricorda niente?).
Domain Name Wire ha riportato anche che Amazon avrebbe registrato i relativi domini di AlexaTube e OpenTube (AlexaOpenTube.com, AmazonAlexaTube.com, and AmazonOpenTube.com). Tutto, quindi, sembra essere stato predisposto in caso di una decisione che voglia schierare un servizio in concorrenza a quello di Google. Eppure, sottolinea Android Police: possibile che Amazon, per questa operazione, non voglia minimamente sfruttare Twitch.Tv, piattaforma colosso dello streaming, già nelle sue mani?
The post Amazon potrebbe tirar fuori dal cilindro il concorrente di YouTube appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • 12 trucchi per usare YouTube come un vero youtuberJuly 25, 2018 12 trucchi per usare YouTube come un vero youtuber da PixabayQuali sono i trucchi YouTube da imparare subito se si vuole provare a usare la piattaforma al massimo delle potenzialità, come uno youtuber o un vero professionista del settore? Come per tutti i servizi web o le applicazioni più popolari, spesso andiamo a sfruttare soltant...
  • YouTube ci riprova contro le Fake News identificando le fonti autorevoliJuly 10, 2018 YouTube ci riprova contro le Fake News identificando le fonti autorevoli YouTube rimette mano a uno dei principali problemi che ha tenuto banco prima che tutti fossero assorbiti dallo scandalo di Cambridge Analytica e dalle sue ripercussioni sulla privacy, cioè la disinformazione sulla piattaforma. L’azienda annuncia nuove funzioni a contrasto, nell&rsquo...
  • Che cosa sono le Storie arrivate su YouTubeAugust 3, 2018 Che cosa sono le Storie arrivate su YouTube Le Storie arrivano anche su YouTube, ufficialmente inserite nelle app per dispositivi Android e iOs. La nuova feature permette di caricare filmanti brevi che compariranno nel feed degli iscritti al canale che ne fa uso o degli utenti che si seguono a vicenda. In realtà si tratta di un&rsqu...
  • Cosa fa paura ai genitori online? Malintenzionati e contenuti impropriJuly 27, 2018 Cosa fa paura ai genitori online? Malintenzionati e contenuti impropri La rete che fa paura, quella che i genitori non sono in grado di capire lasciando i figli allo sbaraglio. Beh, non è esattamente così. Se è vero che c’è ancora una parte di parentado che oppone una certa resistenza alla connessione, sembra che i ragazzi affrontin...
  • L’ultima versione del browser Brave ha Tor integratoJuly 9, 2018 L’ultima versione del browser Brave ha Tor integrato Lo aveva promesso, il browser Brave, di non tracciare in alcun modo i clic degli utenti. A due anni di distanza fa un passo in avanti, permettendo agli utenti di abilitare la rete Tor in schede di navigazione private. Una mossa importante per portare a un livello di sicurezza successivo quel...
  • Firefox impedirà in automatico il tracciamento degli utentiAugust 31, 2018 Firefox impedirà in automatico il tracciamento degli utenti Mozilla ha annunciato un importante cambiamento per il suo browser Firefox: dopo una fase di test e a partire dalla versione 63, infatti, Firefox bloccherà i tracker online di default, impedendo di fatto che la navigazione dei suoi utenti possa essere monitorata da terze parti, come inserz...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *