referendum
Il 60% del campione del sondaggio del Sole 24 Ore sul referendum, sostiene di conoscere la riforma per la quale si voterà il 4 dicembre “poco” o “affatto”. Eppure dalle rilevazioni emerge una tendenza chiara: la prevalenza del No al 34%, mentre il Sì è fermo ad appena il 29% con un 37% tra incerti e astenuti.
Eppure i singoli contenuti della riforma elettorale piacciono o non dispiacciono agli elettori. Il 57% è d’accordo sul fatto che la maggior parte delle leggi possa essere approvata solo dalla Camera. Per l’83% è positivo che il governo possa chiedere alla Camera di deliberare su alcuni provvedimenti in tempi certi. All’80% dei rispondenti piace anche la riforma del sistema elettorale tout court, cioè l’elezione diretta del Presidente del Consiglio. Solo sul trasferimento di competenze dalle regioni allo Stato la maggioranza non è d’accordo.
E allora perché prevalgono i No? Il problema è stato fin da subito la personalizzazione del voto referendario, favorita dallo stesso premier Renzi, che ha però solo anticipato i tempi. La realtà è che il 61% degli intervistati ha un giudizio negativo sull’azione di governo nel suo complesso e ciò si traduce in un voto negativo alla riforma per esprimere dissenso contro il principale promotore del cambiamento.
I Sì sono concentrati prevalentemente tra gli elettori dei due partiti di governo, Pd e Ncd. Sono relativamente pochi i giovani favorevoli alla riforma: in tutte le classi di età fino ai 64 anni il No è in vantaggio, mentre vince il Sì tra gli

Articoli correlati

  • Elezioni e immigrazione: l’effetto Brexit ha colpito Lombardia e VenetoMarch 11, 2018 Elezioni e immigrazione: l’effetto Brexit ha colpito Lombardia e Veneto Per effetto Brexit, la definizione è di chi scrive, si intende quel fenomeno per cui le forze politiche che hanno posizioni più rigide nei confronti degli immigrati ottengono maggiore consenso laddove di immigrati ce ne sono meno. E che si è visto per la prima volta, appunto,...
  • Politica e immigrazione: scopri i comuni colpiti dall’effetto BrexitMarch 9, 2018 Politica e immigrazione: scopri i comuni colpiti dall’effetto Brexit Per effetto Brexit, la definizione è di chi scrive, si intende quel fenomeno per cui le forze politiche che hanno posizioni più rigide nei confronti degli immigrati ottengono maggiore consenso laddove di immigrati ce ne sono meno. E che si è visto per la prima volta, appunto,...
  • Ecco come l’invecchiamento frena la crescita. I numeri e le proiezioniMarch 31, 2018 Ecco come l’invecchiamento frena la crescita. I numeri e le proiezioni Come si legge sul Sole 24 Ore il progressivo invecchiamento della popolazione non provocherà solo un aumento per spesa pubblica per pensioni, salute e assistenza ma potrebbe avere effetti avversi anche sulla crescita potenziale. L’avvertimento arriva dall’ultimo Bollettino econ...
  • Ecco come l’invecchiamento frena la crescita. I numeri e le proiezioniMarch 27, 2018 Ecco come l’invecchiamento frena la crescita. I numeri e le proiezioni Come si legge sul Sole 24 Ore oggi in edicola il progressivo invecchiamento della popolazione non provocherà solo un aumento per spesa pubblica per pensioni, salute e assistenza ma potrebbe avere effetti avversi anche sulla crescita potenziale. L’avvertimento arriva dall’ultimo...
  • Nuovo governo, cosa succede adesso?March 26, 2018 Nuovo governo, cosa succede adesso? (Photo: FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)Camera e Senato hanno dei presidenti: sabato il Parlamento ha eletto Roberto Fico del Movimento 5 Stelle, mentre a Palazzo Madama la presidente è Elisabetta Alberti Casellati di Forza Italia. Un tassello verso la composizione del governo che rime...
  • Il ritorno dello spread: perché è salito e i suoi possibili effettiMay 29, 2018 Il ritorno dello spread: perché è salito e i suoi possibili effetti Basta anche solo evocarlo per destare ansia: eppure lo spread che torna a salire, almeno stavolta, ci trova un po’ meno impreparati. Ci siamo abituati a questo termine, a capire che dalla differenza tra il rendimento dei titoli di debito italiani e quelli tedeschi dipende, in buona sostanza...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *