Al posto dei grandi magazzini ai margini delle città con immensi parcheggi auto, Ikea ha lanciato un paio d’anni fa il progetto pilota di un negozio urbano, ad Amburgo, proponendo un modello diverso di spesa: spazi limitati per le automobili, grandi rastrelliere per biciclette e la consegna dei mobili a domicilio fatta attraverso biciclette con carrello. Quel modello è ora disponibile, con tanto di rimorchio, in tutti i negozi del colosso svedese diventando l’icona di un nuovo modo di mobilità urbana. «Come mezzo di trasporto integrato, la bicicletta si trasforma in strumento che scardina i modelli culturali e comportamentali, rivoluzionando la concezione urbana», commenta Luca Tamini, docente di Urbanistica al Politecnico di Milano.
Il suo gruppo di lavoro sta studiando modelli innovativi con più d’una città di provincia italiana, guardando a modelli come Barcelona, dove un’intera area prossima al centro cittadino, decuplicata a 700 ettari, è stata dedicata a pedoni e ciclisti, con il risultato di aver ridotto del 21% il traffico auto. «Una mobilità fondata sulla ciclabilità – prosegue Tamini – diventa una leva per innalzare la qualità e l’attrattività urbana, diventando una potente arma di marketing territoriale».
La riscoperta delle due ruote passa quindi attraverso una rivoluzione della mobilità che non si limita alle città, ma che ha bisgogno di un’evoluzione culturale che trasformi la bicicletta da oggetto ludico a vero e proprio mezzo di trasporto, da integrare in un sistema multimodale efficiente. Un mezzo in grado di innescare un’economia valutata in Europa oltre i 200 miliardi di euro. La

Articoli correlati

  • Chi è Mailup, l’ex startup italiana che fa affari con le emailJanuary 29, 2018 Chi è Mailup, l’ex startup italiana che fa affari con le email emailCremona, anno 2004: nella città del torrone e del violino Stradivari Luca Azzali, Nazzareno Gorni, Alberto Miscia, Matteo Bettoni e Matteo Monfredini accendono i motori di Mailup. L’obiettivo è costruire una piattaforma per dare alle aziende gli strumenti per migliorare l...
  • Caso Ikea, perché le multinazionali vogliono pagare le tasse in Olanda, Irlanda e Lussemburgo?December 19, 2017 Caso Ikea, perché le multinazionali vogliono pagare le tasse in Olanda, Irlanda e Lussemburgo? L’ultima multinazionale a finire sotto la lente della Commissione europea è Ikea. L’Antitrust comunitario ha aperto “un’indagine approfondita” sul trattamento fiscale che l’Olanda ha riservato a Inter Ikea, una delle due società che gestisce il bu...
  • Italia pronta a dire addio al carbone dal 2025November 10, 2017 Italia pronta a dire addio al carbone dal 2025 Il governo si prepara per il cambiamento del sistema energetico. La Strategia energetica nazionale (Sen) presentata il 10 novembre punta all’addio al carbone negli impianti termoelettrici entro il 2025 per poi procedere con la completa decarbonizzazione del paese con una diminuzione, r...
  • Dove mettere l’albero di Natale? C’è un’app anche per quello: l’ha fatta IkeaDecember 6, 2017 Dove mettere l’albero di Natale? C’è un’app anche per quello: l’ha fatta Ikea Come si fa a scegliere il perfetto albero di Natale per la propria casa? E soprattutto, come si può decidere in anticipo in quale angolo del salotto o della cucina è meglio posizionarlo? A rispondere a questi annosi quesiti è Ikea, che con l’avvicinarsi delle festivit&...
  • Ikea potrebbe presto mettere i suoi mobili in affittoFebruary 2, 2018 Ikea potrebbe presto mettere i suoi mobili in affitto La sharing economy sta rapidamente cambiando i nostri stili di vita. Le auto diventano condivise, le stanze degli appartamenti prendono il posto di quelle degli hotel. E così anche un colosso come Ikea potrebbe presto inaugurare un nuovo business: quello dei mobili in affitto. La curiosa p...
  • Blablacar cambia algoritmo, ora i viaggi diventano “da porta a porta”January 30, 2018 Blablacar cambia algoritmo, ora i viaggi diventano “da porta a porta” Il nuovo logo di BlablacarUn nuovo motore di ricerca per pianificare i viaggi “da porta a porta”. Blablacar, la società di condivisione di spostamenti in automobile, ha annunciato oggi di aver rinnovato il suo algoritmo per offrire connessioni più capillari. Si passa cos...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *