CARLO RAMOUS, MATERIA E MATERIA alle Officine Saffi a Milano.

CARLO RAMOUS, MATERIA E MATERIA alle Officine Saffi a Milano.
Artisti Carlo Ramous
DAL 15 DICEMBRE 2017 AL 17 GENNAIO 2018
Officine Saffi è un centro specializzato nella ceramica contemporanea. Il progetto comprende la Galleria dedicata all’arte ceramica con mostre di artisti contemporanei e maestri del passato. Il Laboratorio dove sono organizzati corsi e workshop, oltre a produzioni di artisti e designer, le Residenze d’artista e la Casa Editrice che pubblica la rivista trimestrale specializzata La Ceramica in Italia e nel mondo (www.laceramicainitalia.com) e cataloghi d’arte. Infine, completa il progetto, il concorso internazionale Open to Art, dedicato alla Ceramica contemporanea d’Arte e di Design.
Dal prossimo 15 dicembre vi saranno esposte opere di Carlo Ramous.
Nasce a Millano, figlio di Adolfo Ramous e Luigia Burkhardt; suoi fratelli sono il letterato Mario Ramous (Milano 1924 – Bologna 1999), il compositore Gianni Ramous (Milano,1930 – Roma, 2014) e Graziella Ramous. Si veda wikipedia. Nel 1938 si trasferisce a Bologna, dove frequenta il liceo artistico. Nel 1945, seguendo i desideri di suo padre, si iscrive alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, che frequenta per qualche anno, ma contemporaneamente segue prima corsi di Luciano Minguzzi a Bologna e successivamente di Marino Marini all’Accademia di belle arti di Brera a Milano.
Nel 1946 espone le sue opere all’Angelicum di Milano, dove viene segnalato dalla giuria fra gli scultori più promettenti. Realizza le sue prime opere di ispirazione antropomorfa in terracotta o gesso, usandole spesso come calchi per delle fusioni in bronzo. Presto però, a partire dalla fine degli anni cinquanta, il suo linguaggio espressivo si orienta più decisamente verso le forme astratte e il bronzo diventa praticamente l’unico materiale che userà per le sue sculture, con le quali partecipa a numerosi concorsi e mostre sia collettive

Articoli correlati

  • Richard Wilson con “Take an Object” alla Fumagalli di Milano.May 11, 2018 Richard Wilson con “Take an Object” alla Fumagalli di Milano. “We live in space yet no concept of its shape unless we give it a reference, a measurement or bound its volume in an enclosing structure in the form of a retainer to keep the medium (air) in its place”. Richard Wilson Galleria Fumagalli a Milano presenta la prima mostra personale dell...
  • Richard Wilson alla Fumagalli a Milano.April 30, 2018 Richard Wilson alla Fumagalli a Milano. Galleria Fumagalli presenta la prima mostra personale dell’artista inglese Richard Wilson nel suo spazio milanese di via Bonaventura Cavalieri 6. La collaborazione con l’artista risale al 2004 con la partecipazione alla collettiva AAVV:30, seguita dalla personale “The Ape P...
  • Reza Abdoh al Moma.July 18, 2018 Reza Abdoh al Moma. Sebbene avesse solo 32 anni al momento della sua morte, il segno del regista teatrale iraniano-americano Reza Abdoh (1963-95) sul mondo del teatro era inconfondibile. Implacabilmente inventivo, spinse i suoi attori – e il pubblico – ai loro limiti in mezzo a scenografie ambiziose...
  • Il MORI Building Digital Art Museum. Primo museo digitale al mondo.July 5, 2018 Il MORI Building Digital Art Museum. Primo museo digitale al mondo. Mori Building Digital Art Museum in Tokyo. Photographer: Behrouz Mehri/AFP via Getty Images Il MORI Building Digital Art Museum, quello che viene pubblicizzato come il primo museo al mondo interamente digitale è in parte una galleria d’arte, in parte un parco divertimenti e per...
  • Giulio Ceppi alla Triennale di Milano.May 26, 2018 Giulio Ceppi alla Triennale di Milano. La mostra Scollamenti Temporali, curata da Elisabetta Longari, è un’ampia raccolta di collages realizzati da Giulio Ceppi sulle relazioni impreviste tra arte, moda e lifestyle. Le 169 tavole che compongono l’installazione sono basate sul rapporto tra opere d’arte del...
  • Andrea Saltini a Modena alla Galleria ArteSì.May 25, 2018 Andrea Saltini a Modena alla Galleria ArteSì. La Galleria ArteSì di Modena (Via Fonte d’Abisso, 10) presenta, dal 9 giugno al 7 luglio 2018, “Sopravvivere a Picasso”, mostra di Andrea Saltini a cura di Cristina Muccioli. Realizzata in collaborazione con Magnificat Ars Societas, l’esposizione sarà inaugur...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *