Perché il bitcoin è volato a 18mila dollari

Quella di Chicago passerà alla storia per essere la Borsa in cui sono stati lanciati i primi future sul bitcoin. Le contrattazioni sul Chicago Board Options Exchange (Cboe) sono iniziate il 10 dicembre alle 17 locali (mezzanotte in Italia) con un prezzo di 15mila dollari (12.720 euro). Alle 7 di mattina in Italia aveva già superato i 17.900 dollari (15.187 euro) con un balzo verso l’alto del 24,4%. Al momento in cui scriviamo il bitcoin è scambiato per 16.725 dollari (14.190) euro, con un rialzo netto del 23,3%.

Cboe #BitcoinFutures $XBT trades over 800 contracts in the first 2 hours post launch #bitcoin @GeminiDotCom https://t.co/kHiZo8DR9m] pic.twitter.com/oCCxRZcPnC
— Cboe (@CBOE) 11 dicembre 2017

I futureSono l’impegno con cui si acquista o si vende una quantità di merce o di un’attività finanziaria a un prezzo prefissato. In questo caso chi ha scelto i future sul bitcoin sta scommettendo sul valore della criptovaluta al 17 gennaio 2018, quando il future scadrà.
Cosa è successoLe contrattazioni dei future creano prezzi ufficiali e, a causa del forte incremento, sono state interrotte per due volte (alle 19:30 e alle 21:00 – orario di Chicago) applicando regole create proprio per limitare la preventivata volatilità, ovvero una sospensione di 2 minuti a fronte di un aumento del 10% e di 5 minuti se l’aumento repentino (in gergo “fiammata”) è almeno del 20%. La piattaforma del Cboe è risultata irraggiungibile per diversi minuti, messa in difficoltà dal forte traffico web.
Cosa ci si aspetta oraLe variabili sono diverse e, per il momento, tengono banco

Articoli correlati

  • Blockchain oltre il bitcoin: 300 progetti a caccia di nuove applicazioniApril 18, 2018 Blockchain oltre il bitcoin: 300 progetti a caccia di nuove applicazioni La blockchain, la tecnologia che sta dietro ai bitcoin, ha enormi potenziali di applicazione. Da tempo se ne sono accorti i vari attori del mondo del business. Dalle banche alle assicurazioni, ai media, alle aziende manifatturiere. Fino all’industria del cibo. Le aziende hanno iniziato a st...
  • Chi è Vincent Bolloré, il finanziere francese con interessi in Tim e MediasetApril 24, 2018 Chi è Vincent Bolloré, il finanziere francese con interessi in Tim e Mediaset Il suo nome è da giorni in cima ai titoli di cronaca: Vincent Bolloré, il finanziere bretone a capo di Vivendi. L’ultima notizia rimbalza dalla Francia: Bolloré sarebbe stato posto in custodia cautelare. A riferirlo il quotidiano Le Monde, che riporta che...
  • Cos’è il bonus mobili e come lo puoi utilizzareApril 3, 2018 Cos’è il bonus mobili e come lo puoi utilizzare Chiunque abbia iniziato un intervento di ristrutturazione dal primo gennaio 2017 può utilizzare un bonus fiscale per acquistare mobili ed elettrodomestici entro il 31 dicembre prossimo. Si tratta di una detrazione Irpef del 50% su una spesa massima di 10mila euro. L’importo verr&agra...
  • Tesla vede ancora rosso: Musk dribbla gli analisti ma scivola in BorsaMay 3, 2018 Tesla vede ancora rosso: Musk dribbla gli analisti ma scivola in Borsa È stata la conference call “più insolita degli ultimi venti anni”, secondo Morgan Stanley. Nell’occhio del ciclone ci sono Elon Musk e la sua Tesla. Sono stati presentati oggi i risultati del primo trimestre del 2018 e non sono mancare le scintille tra gli ana...
  • Nasce il Lego del fintech: vende i mattoncini della banca del futuroJune 6, 2018 Nasce il Lego del fintech: vende i mattoncini della banca del futuro Fabrick alla fiera del fintech di Amsterdam, Money 2020 (foto: profilo Twitter Fabrick)La campanella è suonata qualche mese fa. Il 13 gennaio è entrata in vigore la Psd2, la nuova direttiva europea sui pagamenti. Il regolamento punta a rendere più semplice l’ingresso ne...
  • Vivendi “saluta” Mediaset per presidiare Tim: le azioni in un trustApril 12, 2018 Vivendi “saluta” Mediaset per presidiare Tim: le azioni in un trust Vivendi allenta la presa sulle sue attività in Italia. La holding francese, azionista numero uno di Telecom, ha trasferito il 19,19% delle azioni di Mediaset a Simon Fiduciaria, un blind trust. Ovvero un gruppo di imprese affidato a persone differenti dal proprietario o dall’azionist...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *