La frizione è il più grande nemico dell’efficienza: il tempo che si perde nel cercare un documento o dei dati, quello richiesto a prenotare una stanza per una riunione, quello per regolare un proiettore prima di un meeting o per segnare gli appuntamenti in agenda. Piccole cose. Alle quali AWS (la divisione dei servizi cloud di Amazon) ha deciso di dire basta. L’annuncio di pochi giorni fa a Las Vegas riguarda Alexa, l’assistente virtuale dell’azienda: un prodotto (con i vari altoparlanti smart da piazzare in casa e adesso in ufficio) ma in realtà anche un servizio di intelligenza artificiale costruito nel cloud di Amazon. Un servizio estendibile tramite API ad altri sistemi (potrà leggere le informazioni ad esempio di Salesforce, Outlook e Google Suite e di decine di altre applicazioni aziendali) il cui obiettivo non è sostituire i dipendenti di una azienda, ma contribuire ad eliminare l’attrito che le attività più ripetitive e banali fanno accumulare tutti i giorni.
Questo impiego dell’intelligenza artificiale declinata nel mondo del lavoro è forse il cavallo di Troia per far entrare il machine learning in ufficio. Un insieme di tecnologie che Amazon ritiene mature per fare sia da nuova interfaccia alla “macchina intelligente”, cioè capace di raccogliere l’input dell’utente, elaborarlo e restituire un output, con l’apparente magia del riconoscimento vocale, l’analisi semantica, la ricerca trasversale su base dati diverse, l’attuazione di ordini strutturati anche nel mondo fisico grazie alla domotica (alza e abbassa la temperatura della stana, le luci, le tapparelle) e la sintesi vocale

Articoli correlati

  • Il futuro di Google non è più solo pubblicità. Le novità su cloud e AiJuly 25, 2018 Il futuro di Google non è più solo pubblicità. Le novità su cloud e Ai Il futuro di Google potrebbe non essere (solo) la pubblicità. Grazie al cloud e all’intelligenza artificiale, si apre una strada inedita per la casa di Mountain View. Il colosso hi-tech americano, che oggi vede il suo fatturato provenire per quasi il 90% dall’advertising, ha i...
  • Sonos Beam, la recensione della soundbar intelligenteJune 27, 2018 Sonos Beam, la recensione della soundbar intelligente Sonos Beam, l’ultimo altoparlante realizzato dalla casa californiana Sonos ha l’aspetto di una soundbar ma incorpora anche le funzioni di uno smart speaker e componenti in grado di soddisfare anche chi è interessato all’ascolto di tracce musicali. Per scoprire come pu&ogr...
  • I trend del mondo della comunicazioneJuly 18, 2018 I trend del mondo della comunicazione (illustrazione: Getty Images)Giunto alle 65° edizione, il Festival internazionale della creatività Leoni di Cannes riunisce ogni anno per un’intera settimana il meglio dell’industria creativa italiana nella cornice del Sud della Francia; occasione unica per connettersi...
  • Amazon Fire: basta un aggiornamento e si trasforma in smart display con AlexaJune 29, 2018 Amazon Fire: basta un aggiornamento e si trasforma in smart display con Alexa (Foto: Amazon)Chi ha in casa un tablet Amazon Fire HD 8 o HD 10 di ultima generazione potrebbe presto trovarsi per le mani un oggetto dotato di funzionalità molto interessanti: il gruppo di Jeff Bezos ha infatti annunciato per le sue tavolette la disponibilità di nuova modalit&agrav...
  • Anche Microsoft vuole realizzare i suoi AirpodsJuly 16, 2018 Anche Microsoft vuole realizzare i suoi Airpods (Foto: Maurizio Pesce / Wired)Da che mondo è mondo tra i big della tecnologia quando qualcuno riesce ad uscire sul mercato con un prodotto particolarmente innovativo gli altri seguono a ruota con qualcosa di simile; negli ultimi anni è successo con Amazon e il suo altoparlante smart...
  • Privacy e gdpr, i giganti tech si riuniscono per affrontare il problemaJune 26, 2018 Privacy e gdpr, i giganti tech si riuniscono per affrontare il problema Le preoccupazioni dei consumatori nei confronti della privacy sono tutt’altro che scemate con lo sfumare (almeno per le cronache) dello scandalo Cambridge Analytica. C’è ancora molto di cui discutere e per questo i giganti della Silicon Valley hanno appunto domani per un e...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *