(Immagine: pixabay)Il 19 dicembre la camera dovrà esprimersi sulla legge di bilancio, aprendo così l’ultimo atto della legislatura e, il 22 dicembre presumibilmente il Senato dovrà approvarla in modo definitivo, facendo così calare il sipario. Durante i primi giorni di gennaio, la data non è ancora certa, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, scioglierà le camere.
Nonostante le pressioni di Silvio Berlusconi, che vorrebbe organizzare le elezioni per il mese di giugno, è molto più probabile che si andrà alle urne una domenica di marzo (dal 4 al 18). Ancora prima però il premier Paolo Gentiloni andrà al Quirinale, non per dimettersi, ma per ufficializzare che il suo governo ha portato a termine ciò che gli competeva.
C’è però la possibilità, prevista dalla Costituzione agli articoli 61 e 85, che Gentiloni continui a governare in attesa che venga nominato il suo successore. La condizione affinché ciò avvenga è che il governo non venga sfiduciato motivo per il quale, scrive il Corriere della Sera, lo ius soli è stato accantonato in assenza di una maggioranza netta.
Si arriverebbe così al mese di aprile, il tempo necessario per insediare le camere e avviare le consultazioni e sarà un periodo delicato perché la lista degli aspiranti premier è lunga, puntano a Palazzo Chigi Luigi Di Maio, Matteo Salvini, Matteo Renzi e si attende il nome del centrodestra berlusconiano. Ed è proprio il centrodestra quello che, sulla carta almeno, ha più chance di raggiungere il 40% ma non avrebbe la maggioranza al Senato. Quelle che avvierà Mattarella

Articoli correlati

  • Il Lazio fa una legge sulla gig economy: cosa cambia per app e lavoratori digitaliJune 20, 2018 Il Lazio fa una legge sulla gig economy: cosa cambia per app e lavoratori digitali Fattorini delle consegne del cibo a domicilio (Paolo Gerace – LaPresse)Salario minimo orario, assicurazione e tutele sanitarie, stop al cottimo, portabilità del rating. La Regione Lazio ha varato la prima legge sul lavoro digitale, a cominciare dai fattorini delle consegne dei pasti ...
  • Presidenza Rai, la nomina di Marcello Foa non è passataAugust 1, 2018 Presidenza Rai, la nomina di Marcello Foa non è passata Rai, Via Mazzini, Roma (Foto: Laky 1970/it.wikipedia.org/CC BY-SA 4.0)La nomina di Marcello Foa alla presidenza Rai ha ottenuto solo 22 dei 27 voti necessari per essere approvata. Hanno disertato la Commissione parlamentare di vigilanza Pd, Leu e Fi, con l’unica eccezione di Alberto Barachi...
  • L’Aifa ritira farmaci per l’ipertensione con il valsartan: sono contaminati con sostanze forse cancerogeneJuly 6, 2018 L’Aifa ritira farmaci per l’ipertensione con il valsartan: sono contaminati con sostanze forse cancerogene Come misura precauzionale, l’Agenzia italiana del farmaco ha disposto l’immediato ritiro di oltre 700 lotti di farmaci per l’ipertensione e l’insufficienza cardiaca, contenenti il principio attivo valsartan. La motivazione sarebbe in un difetto di qualità:...
  • Vaccini, la ministra Grillo vuole “l’obbligo flessibile”August 9, 2018 Vaccini, la ministra Grillo vuole “l’obbligo flessibile” (foto: Stefano Montesi- Corbis/Corbis – Getty Images)La ministra della Salute Giulia Grillo ritorna sulle critiche che le sono state rivolte sui vaccini dall’Associazione nazionale dei presidi, unita nel non volere riconoscere come sufficiente l’autocertificazione per aprir...
  • Cosa c’è nel decreto dignità del governo su economia e lavoroJuly 2, 2018 Cosa c’è nel decreto dignità del governo su economia e lavoro (Foto: Lapresse)Entro questa sera si appresta ad arrivare in consiglio dei ministri il Decreto Dignità, tanto caro al ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio. È stato lo stesso ministro a confermarlo durante la conferenza stampa di questa mattina anticipan...
  • Il Parlamento europeo ha approvato la riforma del copyrightSeptember 12, 2018 Il Parlamento europeo ha approvato la riforma del copyright (Immagine: flickr.com / Clker-Free-Vector-Images)Il Parlamento europeo riunito in seduta plenaria ha approvato la riforma sul copyright, durante una giornata ricca di impegni iniziata con il discorso sullo stato dell’Unione. Il testo dell’europarlamentare tedesco Axel Voss ha inc...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *