Facebook contro i suicidi: uno spot per coprire il resto?

I test erano iniziati mesi fa, solo fra gli utenti statunitensi. L’idea che Facebook possa sostenere la sua comunità, in particolare gli adolescenti, quando qualcuno manifesta pensieri suicidi è interessante. Per una ragione specifica: dà il senso della potenza dei sistemi di intelligenza artificiale di Menlo Park. Tanto da domandarsi come mai, per dirne una, quelle medesime soluzioni non vengano sfoderate per tenere fuori dalla piattaforma i minori di 13 anni che, per il Children’s Online Privacy Protection Act statunitense e dal prossimo maggio anche per l’Unione Europea, non potrebbero iscriversi e disporre di un profilo. Il punto è questo: l’analisi dei tool messi a disposizioni da “continenti digitali” come Facebook sono materiale per capire cosa si potrebbe fare e non si fa.
Il nuovo modello di contrasto e sostegno, per come spiegato in un post sul blog ufficiale dal vicepresidente di prodotto Guy Rosen, dovrebbe essere in grado di analizzare gli scambi che avvengono nei commenti e anche le trasmissioni in diretta. Alla ricerca di parole-chiave e di pattern di atteggiamento, cioè schemi ricorrenti collegabili alla volontà di autolesionismo e di suicidio. Pure l’assegnazione e la priorità saranno rivisti. A occuparsi di questo genere di casi non dovrebbero essere, insomma, gli impiegati fantasma sparsi per il mondo che rivedono ogni 10 secondi un post segnalato ma delle squadre specializzate. Nate, negli Stati Uniti, in particolare col sostegno di diverse organizzazioni come Save.org, National Suicide Prevention Lifeline e Forefront Suicide Prevention.
Perché strumenti simili non possono essere messi in campo anche per

Articoli correlati

  • Com’è cambiato il modo di cancellare i dati delle app su FacebookApril 18, 2018 Com’è cambiato il modo di cancellare i dati delle app su Facebook Effetto Cambridge Analytica: pervenuto. Mentre Mark Zuckerberg veniva interrogato dal Congresso degli Stati Uniti – in quello che è sembrato un processo sommario, specie al Senato –  a Menlo Park si adoperavano per snellire le procedure con le quali cancellare i dati delle...
  • WhatsApp sarà vietato agli utenti con meno di 16 anni: chi ci rimette?April 26, 2018 WhatsApp sarà vietato agli utenti con meno di 16 anni: chi ci rimette? I nuovi termini di servizio in adeguamento al nuovo Regolamento europeo per la protezione dei dati personali arrivano uno via l’altro e questa volta tocca a WhatsApp. Le nuove condizioni d’accesso all’app più usata in Italia prevedono che gli utenti abbiano più...
  • Instagram ti farà pubblicare video lunghi fino a un’oraJune 6, 2018 Instagram ti farà pubblicare video lunghi fino a un’ora Giusto l’altro giorno la notizia del sorpasso di YouTube, Instagram e Snapchat su Facebook per il pubblico di adolescenti americani. Oggi la buona nuova è che proprio contro lo streaming di The Big G, Menlo Park sguinzaglierà Instagram. Mentre l’esperimento di Watch di F...
  • Ora anche le Pagine di Facebook possono lanciare le raccolte fondiJune 8, 2018 Ora anche le Pagine di Facebook possono lanciare le raccolte fondi Nuove funzioni della Raccolta fondi (Foto: Facebook)Fino ad oggi, lo strumento Raccolta fondi su Facebook è servito a qualsiasi utente che volesse promuovere diversi tipi di cause, da quelle personali a quelle delle non-profit: in molti hanno unito le due cose, proponendo donazio...
  • Il “Portale per gli adolescenti” di Facebook forse serve più agli adultiMay 15, 2018 Il “Portale per gli adolescenti” di Facebook forse serve più agli adulti L’impegno c’è e sarebbe un peccato non riconoscerlo: è sulla resa che, probabilmente, toccherà tornare più in là. Facebook ha inaugurato il “Portale per gli adolescenti”. Un portale per parlare di Facebook. Quindi gli adolescenti, dopo av...
  • Instagram, i post diventano adesivi da incollare nelle StorieMay 18, 2018 Instagram, i post diventano adesivi da incollare nelle Storie Screenshot selvaggio per inserire contenuti nelle Storie, addio. Instagram introduce una funzione che consente di citare i post trovati nel feed in una Storia e usarli come fossero adesivi all’interno del racconto per video. Il comando si trova premendo sull’icona di condivisione del ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *