YouTube rimuove milioni di video inappropriati e blocca le pubblicità

Dopo aver rinnovato YouTube Kids, la versione specificatamente rivolta ai più piccoli, il servizio ha annunciato cinque nuove iniziative per rendere più sicura la piattaforma. “Negli ultimi mesi”, — spiega il post ufficiale — “Abbiamo registrato una crescita di video spacciati come adatti a un pubblico di famiglie, ma che chiaramente non lo erano”.
Il nuovo approccio per rinforzare contenuti che possano essere adatti alle famiglie passa attraverso, in primo luogo, quella che Google chiama “una più rigida applicazione delle line guida della comunità e un più veloce rinforzo attraverso gli strumenti tecnologici”. Questo sforzo riguarda la rimozione di clip che espongono i minori “mettendoli in pericolo”, anche quando non fosse nell’intento dell’utente che li ha caricati. In questo senso, YouTube potrebbe riferirsi al fenomeno dei commenti inappropriati sotto video che riprendono minori in normali attività (giocare, fare sport).
Nell’ultima settimana, scrivono, sono stati chiusi oltre 50 canali e rimossi migliaia di video. Sono state anche implementate le regole per limitare l’età (over 18) dei contenuti di intrattenimento per famiglie, ma contenenti temi e umorismo per adulti.
Per aiutare una più facile individuazione, sono state sfruttate tecnologie di apprendimento automatico e strumenti automatizzati, di supporto a una successiva valutazione umana. Altro punto all’ordine del giorno: impedire la pubblicità da video inappropriati rivolti a un pubblico di famiglie. Via gli annunci da qualsiasi contenuto che ritragga personaggi che siano coinvolti in comportamenti violenti, offensivi o comunque non adatti, anche se fatti per scopi comici o satirici. È qui che il confine si fa sottile e, come sempre, periglioso, ma l’ultimo punto delle nuove iniziative

Articoli correlati

  • Come importare Libero mail su Gmail in pochi secondiMay 7, 2018 Come importare Libero mail su Gmail in pochi secondi Come fare l’importazione di Libero mail su Gmail? L’inoltro delle mail e, più in generale, la gestione dell’indirizzo di posta elettronica sul popolare servizio di Google è possibile con alcuni piccoli stratagemmi. Rispetto a quanto possibile fino a qualche tempo f...
  • Due hacker fanno sparire il video di Despacito da YouTubeApril 10, 2018 Due hacker fanno sparire il video di Despacito da YouTube Si chiamano Prosox e Kuroi’sh i due hacker che hanno eliminato diversi video da YouTube. Sono spariti, tra gli altri, Chantaje (Shakira), Wolves di Selena Gomez, Hotline Bling di Drake e Despacito di Luis Fonsi e Daddy Yankee che aveva ben 5 miliardi di visite. @YouTube Its just for f...
  • 5 motori di ricerca che non sono GoogleMay 10, 2018 5 motori di ricerca che non sono Google (Foto: Edho Pratama /Unsplash)Senza necessariamente dover arrivare all’assioma della madre di Zerocalcare per la quale Google è l’intero internet (“Non c’è più Google“), è pur vero che la concorrenza al motore di ricerca di The Big G &egra...
  • Come creare musica sul browser con GoogleMarch 2, 2018 Come creare musica sul browser con Google Chrome Music Lab presenta un altro dei suoi esperimenti: dopo Rythm, Chords, per scoprire gli accordi al piano, dedicato alla parte ritmica, Oscillators, per una lezione sui valori di frequenza in compagnia di simpatici personaggi che zompettano, ecco Song Maker. Basato su browser, è un se...
  • Stoya al Wired Next Fest: “Incolpare il porno per le molestie non serve a trovare una soluzione”May 26, 2018 Stoya al Wired Next Fest: “Incolpare il porno per le molestie non serve a trovare una soluzione” Come si sta evolvendo il mondo della pornografia, quali sono gli input che raccoglie dall’esterno per plasmarsi e rinnovarsi e come viene percepito dal resto del mondo? Sono domande alle quali non è facile trovare risposte soddisfacenti, ed è per questo che a tentare di rispon...
  • Su Pornhub si potrà pagare con la criptovaluta VergeApril 18, 2018 Su Pornhub si potrà pagare con la criptovaluta Verge Per tanti che stanno mettendo in pausa le criptovalute, anche solo dal punto di vista pubblicitario, un gigante che decide di adottarle: Pornhub. Il sito di intrattenimento per adulti ha annunciato di accettare pagamenti in Verge (XVG), nel completo anonimato. Secondo quanto ha spiegato il v...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *