(Foto: Lapresse)In una situazione ideale ci augureremmo che la sentenza potesse arrivare in un mese. Non doverci impiegare anche fino a un anno per vedere la luce. E su questo probabilmente, almeno sui casi più chiari, la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo – che come noto non è un’istituzione appartenente all’Unione Europea ma un’emanazione della Cedu, la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali – potrebbe fare di più. Non solo Silvio Berlusconi, per quanto infondato possa essere il suo ricorso contro la decadenza da senatore e l’incandidabilità legata alla legge Severino, ha diritto a una risposta rapida. Ne hanno diritto gli italiani. Per disinnescare quel ritornello della congiura ai suoi danni o, come disse a caldo nel 2013, del “plotone di esecuzione”.
Non è un caso che, stando alle cronache della prima udienza di ieri alla Grande Chambre della Corte, il pool di avvocati dell’ex cavaliere non spinga più di tanto per ottenere una sentenza in tempi rapidi: se fosse negativa, questo il ragionamento, potrebbe impattare sulle elezioni della prossima primavera. Meglio andare al voto chiedendo l’ammissione alla candidatura “con riserva”: d’altronde i termini previsti dalla Severino per l’ex premier scadranno l’8 marzo 2018 ma, appunto, la candidabilità dovrà essere stabilita dal Tribunale di Sorveglianza. Da quel momento, trascorsi cioè tre anni da quando è stata scontata la pena, Berlusconi può infatti chiedere che quel divieto non termini nel novembre 2019 ma, appunto, la prossima primavera. Insomma, uno sconto per poter correre in virtù

Articoli correlati

  • Partono le consultazioni rebus, la lunga corsa del maratoneta Di MaioApril 4, 2018 Partono le consultazioni rebus, la lunga corsa del maratoneta Di Maio (Foto: Getty)Parte oggi un ciclo di consultazioni fra le più intricate della turbolenta storia repubblicana. C’è un favorito alla carica di presidente del Consiglio (la smettiamo di chiamarla “premiership”? grazie). Si chiama Luigi Di Maio e ha fatto una scommessa ...
  • Governo Cottarelli, a che punto siamoMay 30, 2018 Governo Cottarelli, a che punto siamo Carlo Cottarelli (Foto Federico Ferramola / LaPresse)L’Italia è all’impasse. Il neo-premier Carlo Cottarelli fatica a trovare il consenso dei partiti e si avverte la sensazione che, senza un governo, il nostro paese vada verso una doppia crisi: da una parte quella del debito e ...
  • Attento Pd, rischi la fine dell’utile idiota nel tira e molla M5S-LegaApril 24, 2018 Attento Pd, rischi la fine dell’utile idiota nel tira e molla M5S-Lega (Foto: Lapresse)Oggi pomeriggio il presidente della Camera Roberto Fico passerà al sodo del mandato ricevuto appena ieri dal capo dello Stato incontrando la delegazione del Pd. Tempi stretti che certo non hanno giocato a favore della cosiddetta ala governista e che, probabilmente, produrra...
  • Il siparietto di Berlusconi e la stampa italiana che ci ricascaApril 13, 2018 Il siparietto di Berlusconi e la stampa italiana che ci ricasca (Foto: Lapresse)Se fosse un saggio, lo intitoleremmo “La cronaca del siparietto e il Paese reale”. Al termine delle consultazioni di ieri del centrodestra Silvio Berlusconi, del tutto indisponibile a quel passo di lato che ormai tutti – perfino lo stesso Matteo Salvini, stamatti...
  • Consultazioni, ultimo weekend di passione fra Salvini e Berlusconi?April 6, 2018 Consultazioni, ultimo weekend di passione fra Salvini e Berlusconi? (Foto: Lapresse) Fumata nera, sì. Ma con qualche venatura di bianco. Anzi, di giallo e di verde. Lo dicono i movimenti e le indiscrezioni delle ultime ore che, alla fine, potrebbero portare alcuni dei leader dei gruppi parlamentari al Quirinale, la prossima settimana, con un mezzo percorso...
  • Berlusconi apre al M5S, Di Maio accetterà i suoi voti per governare?March 21, 2018 Berlusconi apre al M5S, Di Maio accetterà i suoi voti per governare? Silvio Berlusconi (Foto: Facebook di Silvio Berlusconi)Piuttosto che precipitare nell’insignificanza, e perdere influenza sulle scelte che toccano il mondo editoriale e finanziario che da sempre rappresentano la sua principale preoccupazione, Silvio Berlusconi potrebbe dare il via libera a ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *