Terapie alternative per smettere di fumare, ancora nessun dato concreto

Chi ci è passato lo sa: smettere di fumare è una delle conquiste più difficili nella vita di una persona. Sarà per questo che, accanto a iter più tradizionali (farmaci, gruppi di supporto, counselling) si ricorre sempre più spesso ai metodi alternativi: da yoga e meditazione all’ipnoterapia, fino all’agopuntura e ai prodotti naturali. Ma sono davvero efficaci? Secondo i dati raccolti dal National Center for Complementary and Integrative Health (Nccih) americano la risposta ancora non c’è. Troppi pochi studi, numeri poco significativi per la scienza statistica. Ma per i sostenitori qualche evidenza c’è.
Yoga
Sebbene gli studi costruiti con tutti i crismi non siano molti, lo yoga sembra essere una delle pratiche mente-corpo più promettenti per dire definitivamente addio alla sigaretta. Nel 2013 è stata pubblicata una revisione di 14 studi clinici che forniscono prove del fatto che lo yoga (ma anche l’attività fisica in generale) faccia calare il desiderio di fumare e che possa costituire un trattamento aggiuntivo accompagnando le terapie più tradizionali, specie nelle donne. Oltretutto è un allenamento a 360 gradi per il corpo, consigliato a tutti – salvo particolari condizioni cliniche ovviamente – se praticato sotto la guida di istruttori esperti.
Meditazione (Mindfulness)
Insieme allo yoga, è la pratica che prospetta maggiori risultati per chi voglia smettere di fumare. Anche in questo caso gli studi sono troppo pochi per poter affermare con sicurezza che sia efficace. Tuttavia sembra che gli aspiranti ex-fumatori che si dedicano a questo tipo di allenamento, che fa acquisire maggiore consapevolezza di sé, riescano a ridurre

Articoli correlati

  • Cancro al seno, con un test il 70% delle donne può evitare la chemioterapiaJune 4, 2018 Cancro al seno, con un test il 70% delle donne può evitare la chemioterapia Finalmente una buona notizia per le donne affette da cancro al seno. Molte pazienti, infatti, che si trovano nella fase precoce della malattia potrebbero evitare la chemioterapia grazie a un test genomico in grado di prevedere il rischio di recidive e individuare, quindi, quali pazienti potrebber...
  • Le affermazioni di ProVita sull’aborto? Non hanno fondamento scientificoApril 12, 2018 Le affermazioni di ProVita sull’aborto? Non hanno fondamento scientifico Aborto, non si placa la polemica. Innescata dal manifesto che l’associazione ProVita ha affisso nei giorni scorsi a Roma. Salvo rimuoverlo sull’onda lunga delle proteste. Dibattito che si è fatto ancora più acceso dopo che il sodalizio ha presentato una petizione rivolta...
  • Insegnare ad un algoritmo il mestiere del radiologoMarch 16, 2018 Insegnare ad un algoritmo il mestiere del radiologo “Sostanzialmente, un radiologo riconosce delle forme. Questo è un compito che possiamo far svolgere anche a degli algoritmi. A patto, certo, che li abbiamo addestrati correttamente“. Questa la sfida secondo Arturo Chiti, responsabile della Medicina nucleare all’Humanitas ...
  • Prendersi una vacanza da Facebook abbassa lo stress (ma rende meno soddisfatti)April 5, 2018 Prendersi una vacanza da Facebook abbassa lo stress (ma rende meno soddisfatti) Prendete degli abituali utenti di Facebook e divideteli in due gruppi: chiedete a un gruppo di prendersi una breve vacanza dal social network e all’altro di continuare con le proprie normali attività. Quale dei due gruppi sarà più stressato? È quello che si sono ...
  • Quando la chirurgia finisce in diretta su SnapchatMarch 16, 2018 Quando la chirurgia finisce in diretta su Snapchat “Non abbiamo mai avuto così tante tecnologie che migliorano la medicina e l’assistenza sanitaria”. Parole e musica di Shafi Ahmed, medico al The Royal’s London and St. Bartholomew’s Hospitals e fondatore di Medical Realities. Ma soprattutto il primo chirurgo a...
  • Un chatbot che aiuta il medico a curartiMarch 16, 2018 Un chatbot che aiuta il medico a curarti “Si basa sulla conversazione, che è la fondamentale interazione tra pari. In più è veloce ed è un canale innovativo“. Queste le ragioni, secondo la Executive director Business operations & Digital strategy di MSD Italia Ilaria Catalano, alla base della ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *