Dall’anno prossimo tutti gli iPhone avranno il design di iPhone X

Dall’anno prossimo iPhone cambierà definitivamente faccia: è il solito analista Ming-Chi Kuo a rivelarlo, basandosi sulle sue (solitamente affidabili) fonti. Sapevamo già che Apple aveva intenzione di spalmare l’eredità di iPhone X su almeno due dispositivi dei tre previsti nel 2018, ma secondo queste ultime indiscrezioni sembra che la casa di Cupertino abbia in programma di dire definitivamente addio al vecchio look dei suoi gadget che ormai si trascinava dai tempi di iPhone 6.
Per l’anno prossimo dunque sono previsti tre gadget: due con display AMOLED, e uno con un pannello LCD ma della stessa, caratteristica forma di quello a bordo dell’attuale gadget portabandiera della società. Quest’ultimo, con diagonale da 6,1 pollici, sarà il più economico dei tre e potrebbe costare tra i 649 e i 749 dollari; degli altri due, uno conserverà le dimensioni di iPhone X mentre l’altro porterà la diagonale del display a ben 6,5 pollici.
Gli smartphone però non sono gli unici prodotti della casa di Cupertino a essersi resi protagonisti di indiscrezioni in queste ore: anche l’altoparlante intelligente HomePod sarebbe in via di aggiornamento. La sua seconda versione (mentre ancora il mondo aspetta di mettere le mani sulla prima) potrebbe infatti adeguarsi alla tendenza avviata da iPhone X e incorporare un sistema di riconoscimento facciale. Non esistono indiscrezioni a riguardo, ma semplicemente l’interpretazione delle parole di David Ho, numero uno dell’azienda che produce l’altoparlante in questione per Apple, il quale in una conferenza stampa ha riferito di aver incontrato molto interesse nel riconoscimento facciale all’interno degli smart speaker

Articoli correlati

  • Tutti gli smartphone con il “notch” come quello di iPhone XFebruary 13, 2018 Tutti gli smartphone con il “notch” come quello di iPhone X Dopo l’uscita di iPhone X sembra che gli smartphone dotati della stessa, iconica (e criticata) tacca sullo schermo, il cosiddetto notch, siano destinati a invadere il mercato. Il telefono Apple non è stato il primo ad adottare una soluzione del genere su un dispositivo mobile eppure ...
  • Il nuovo Huawei P20 avrà la tripla fotocamera (e il notch come iPhone)February 5, 2018 Il nuovo Huawei P20 avrà la tripla fotocamera (e il notch come iPhone) Non c’è dubbio che uno degli smartphone più attesi delle prossime settimane sia Huawei P11 (o P20 che dir si voglia). Il gadget fa parte della nutrita schiera di dispositivi che non saranno presenti al Mobile World Congress di Barcellona e sarà presentato nel corso di u...
  • Il nuovo iPhone SE potrebbe arrivare entro la metà dell’anno prossimoNovember 23, 2017 Il nuovo iPhone SE potrebbe arrivare entro la metà dell’anno prossimo Sono mesi che non si sente più parlare della seconda edizione di iPhone SE, lo smartphone compatto che Apple aveva affiancato inizialmente ai suoi iPhone 6s nel 2016. Questa estate l’atteso successore sembrava dovesse da un momento all’altro, ma poi non si è più f...
  • iPhone rallentati, l’opzione si potrà disattivare con il prossimo aggiornamentoJanuary 18, 2018 iPhone rallentati, l’opzione si potrà disattivare con il prossimo aggiornamento La crisi di fiducia che si è aperta tra i consumatori Apple e la casa di Cupertino, dopo la scoperta che quest’ultima rallentava intenzionalmente gli iPhone con batteria degradata per preservarne il corretto funzionamento, sembra non essersi ancora chiusa. Devono aver pensato questo ...
  • Essential Phone, il telefono di Andy Rubin va malissimoFebruary 13, 2018 Essential Phone, il telefono di Andy Rubin va malissimo Quello degli smartphone non è più un mondo a misura di startup: è questa l’amara conclusione nascosta nel tweet diffuso in queste ore dal direttore delle ricerche di Idc Francisco Jeronimo. Nel cinguettio, Jeronimo ha acceso i riflettori sulle deludenti vendite di Essen...
  • iPhone rallentati, Apple sostituisce anche le batterie in saluteJanuary 3, 2018 iPhone rallentati, Apple sostituisce anche le batterie in salute Non si fermano gli sforzi di Apple per tentare di riguadagnare la fiducia dei suoi clienti, parzialmente compromessa nel mezzo scandalo emerso negli scorsi giorni e relativo ai rallentamenti artificiali imposti agli iPhone con batterie usurate. A fine anno la casa di Cupertino aveva già fa...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *