Russia e elezioni presidenziali Usa, che cosa sappiamo finora

Donald Trump, alle prese con il tasso di gradimento più basso mai fatto registrare da un presidente americano, ha dei nuovi grattacapi a cui prestare attenzione. Il 30 ottobre l’ex capo del suo comitato elettorale, Paul Manafort, e il suo socio Rick Gates si sono consegnati all’Fbi. I due sono incriminati di avere lavorato per il partito dell’ex presidente ucraino Viktor Janukovyč, storico sostenitore della Russia di Vladimir Putin e di non avere dichiarato al fisco il reddito di tali attività, tentando di riciclarne una parte.
Manafort e Gates sono stati rilasciati su cauzione (10 milioni di dollari per Manafort, 5 milioni per Gates) e, in attesa del processo, gli sono stati ritirati i documenti di identità.
C’entra il Russiagate?
Non c’è un filo diretto tra queste accuse e il Russiagate, ossia le attività con cui si presume che la Russia abbia interferito nella corsa alla Casa bianca, ma è probabile che il procuratore speciale Robert Mueller abbia prove che possano collegare Manafort e Gates a un episodio successo durante l’estate e reso noto solo ora.
Lo scorso luglio infatti è stato arrestato George Papadopoulos, consigliere per la politica estera di Trump durante la campagna elettorale, accusato di essersi interfacciato con funzionari di Mosca per entrare in possesso di documentazione a danno di Hillary Clinton, l’avversaria di Trump nella corsa a Washington. Papadopoulos ha ammesso le proprie responsabilità e, stando ai media americani, avrebbe siglato un accordo con le autorità inquirenti, lasciando quindi intuire che ha ancora molto da raccontare e, in questo ambito

Articoli correlati

  • Russiagate, l’ex capo della campagna elettorale di Trump si consegna all’FbiOctober 30, 2017 Russiagate, l’ex capo della campagna elettorale di Trump si consegna all’Fbi L’ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, Paul Manafort, è stato incriminato, insieme al suo ex socio Rick Gates, per 12 capi di accusa. I due si sono consegnati all’Fbi di Washington, da dove il direttore e procuratore speciale Robert Mueller conduce le indagini sul...
  • I poveri italiani sono fra i più in difficoltà d’EuropaOctober 20, 2017 I poveri italiani sono fra i più in difficoltà d’Europa Foto: Paul Downey/flickr Una delle cose che si sente dire più spesso è che in Italia i ricchi stanno diventando sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri. La frase suona bene e certo raccoglie applausi, ma è davvero così? E qual è la situazione...
  • Un Cerberus aspetta Alitalia al varcoOctober 25, 2017 Un Cerberus aspetta Alitalia al varco Cerberus, il nome inquieta non poco, è in realtà uno dei più grandi fondi di private equity del mondo. Gestisce un patrimonio da 30 miliardi di dollari in mano a 150 manager: al vertice c’è anche Dan Quayle, ex vicepresidente americano con George B...
  • La legge sul biotestamento è ferma al Senato da mesi. E forse non vedrà la luceNovember 17, 2017 La legge sul biotestamento è ferma al Senato da mesi. E forse non vedrà la luce La proposta di legge sul biotestamento è ferma in senato da circa sette mesi e appare remota la possibilità che diventi legge entro la fine della legislatura. Fanno scudo e zavorra i cattolici che popolano tutte le aree politiche, oltre al Centrodestra e Alternativa popolare che sem...
  • La Turchia rilascia attivisti di Amnesty International arrestati a luglioOctober 26, 2017 La Turchia rilascia attivisti di Amnesty International arrestati a luglio Si sono dichiarati innocenti gli 11 attivisti di Amnesty International chiamati il 25 ottobre, a rispondere dell’accusa di terrorismo. Arrestati durante lo scorso mese di luglio, rischiano fino a 15 anni di prigione. Per 10 di loro il tribunale ha accettato la richiesta di scarcerazione men...
  • Il M5S non vuole Vespa e Fazio in campagna elettorale: “Artisti non giornalisti”January 9, 2018 Il M5S non vuole Vespa e Fazio in campagna elettorale: “Artisti non giornalisti” Il Movimento 5 Stelle non vuole la par condicio nei programmi di infotainment. Nel senso che non vuole proprio che quei programmi si occupino di politica durante la campagna elettorale. L’alternativa è che vengano ricondotti in questo periodo sotto la responsabilità di una tes...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *