Russia e elezioni presidenziali Usa, che cosa sappiamo finora

Donald Trump, alle prese con il tasso di gradimento più basso mai fatto registrare da un presidente americano, ha dei nuovi grattacapi a cui prestare attenzione. Il 30 ottobre l’ex capo del suo comitato elettorale, Paul Manafort, e il suo socio Rick Gates si sono consegnati all’Fbi. I due sono incriminati di avere lavorato per il partito dell’ex presidente ucraino Viktor Janukovyč, storico sostenitore della Russia di Vladimir Putin e di non avere dichiarato al fisco il reddito di tali attività, tentando di riciclarne una parte.
Manafort e Gates sono stati rilasciati su cauzione (10 milioni di dollari per Manafort, 5 milioni per Gates) e, in attesa del processo, gli sono stati ritirati i documenti di identità.
C’entra il Russiagate?
Non c’è un filo diretto tra queste accuse e il Russiagate, ossia le attività con cui si presume che la Russia abbia interferito nella corsa alla Casa bianca, ma è probabile che il procuratore speciale Robert Mueller abbia prove che possano collegare Manafort e Gates a un episodio successo durante l’estate e reso noto solo ora.
Lo scorso luglio infatti è stato arrestato George Papadopoulos, consigliere per la politica estera di Trump durante la campagna elettorale, accusato di essersi interfacciato con funzionari di Mosca per entrare in possesso di documentazione a danno di Hillary Clinton, l’avversaria di Trump nella corsa a Washington. Papadopoulos ha ammesso le proprie responsabilità e, stando ai media americani, avrebbe siglato un accordo con le autorità inquirenti, lasciando quindi intuire che ha ancora molto da raccontare e, in questo ambito

Articoli correlati

  • Siria, sale la tensione tra Stati Uniti e RussiaApril 12, 2018 Siria, sale la tensione tra Stati Uniti e Russia Non è chiaro ancora cosa accadrà dopo il sospetto uso di armi chimiche sui civili a Douma, in Siria. Per gli Stati Uniti tutte le opzioni sono sul tavolo, non solo la risposta miliare. La portavoce della Casa bianca, Sarah Sanders, ha riferito che non è stata presa ...
  • Stati Uniti, Trump fa saltare l’accordo nucleare con l’Iran. E ora?May 9, 2018 Stati Uniti, Trump fa saltare l’accordo nucleare con l’Iran. E ora? Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, ha dichiarato di voler ritirare la nazione dall’accordo sul nucleare iraniano, firmato il 2 aprile del 2015 in Svizzera tra l’Iran e i cinque paesi che hanno il potere di veto al Consiglio di sicurezza dell’Onu, ovve...
  • Il contratto M5S-Lega: un’Italia cattivista che gioca con la democraziaMay 17, 2018 Il contratto M5S-Lega: un’Italia cattivista che gioca con la democrazia Non spuntano poi troppe sorprese, dal famigerato “contratto” fra M5S e Lega. Si sapeva che sarebbe stato un’accozzaglia delle cose peggiori dei due partiti, appena lenita dall’incrocio fra i rispettivi conati e da quel velo di fard che i grillini vogliono mantenere al cosp...
  • Governo, cos’è la “fiducia tecnica” di cui si parla in queste oreMay 30, 2018 Governo, cos’è la “fiducia tecnica” di cui si parla in queste ore Gli scenari che si prospettano per formare il governo sono diversi, uno di questi è la cosiddetta “fiducia tecnica”, di cui i media stanno parlando con particolare enfasi in queste ultime ore. In sostanza è un accordo tra forze politiche che si uniscono per un periodo li...
  • Conte incassa la fiducia alla CameraJune 6, 2018 Conte incassa la fiducia alla Camera Le votazioni alla Camera per la fiducia al governo Conte si sono chiuse alle 19:28 di mercoledì 6 giugno: 350 voti a favore, 236 contrari, 35 astenuti, rispettando così i pronostici della vigilia. Pd e Forza Italia hanno votato contro come anticipato du...
  • L’incontro segreto tra Usa e Corea del NordApril 18, 2018 L’incontro segreto tra Usa e Corea del Nord Mike Pompeo, capo della Cia fino allo scorso 13 marzo oggi in attesa di occupare la scrivania da segretario di Stato americano, ha fatto una visita segreta in Corea del Nord durante il fine settimana di Pasqua e ha incontrato il leader Kim Jong-un. Lo afferma il  Washington Post, c...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *