L’interesse delle banche verso le startup del fintech è sempre più reale. Gli istituti di credito sono ormai coscienti che la digitalizzazione dei servizi finanziari veicolata dalle startup è terreno da tenere d’occhio. Ed entra proprio in questa ottica l’ultima mossa di ING, colosso bancario olandese, che ha lanciato ING Ventures, un fondo di Venture Capital da 300 milioni di euro, con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente le collaborazioni tramite partnership o investimenti con il mondo delle Fintech. Una dotazione importante che potrebbe ulteriormente aumentare nel corso dei prossimi 4 anni in funzione dell’evoluzione digitale del gruppo.Il fondo si focalizzerà sul mondo delle startup e sulle opportunità che queste potranno riservare al futuro di ING. L’istituto bancario con sede ad Amsterdam (città dove l’ecosistema delle startup è fra i più fervidi d’Europa), vuole puntare forte sul Fintech. E già oggi conta oltre un centinaio di partnership già sottoscritte che vanno in questa direzione. L’idea portante del lancio di questo nuovo fondo da 300milioni è quella di contribuire – per stessa ammissione della banca – all’accelerazione della Think Forward Strategy, verso la quale sono stati già investiti 800milioni di euro. ING Ventures si focalizzerà su start-up e aziende che hanno già un importante track record all’interno del mercato. Le aziende su cui ING investirà sono attive nei Paesi in cui la banca opera o in cui la banca ha intenzione di espandersi.Alla carica di CEO di ING Ventures è stato nominato Benoît Legrand, Global head of Fintech di ING. «ING – ha

Articoli correlati

  • Enel X, un nuovo corso per i servizi energetici e digitaliNovember 30, 2017 Enel X, un nuovo corso per i servizi energetici e digitali Nel 2018, un nuovo brand Enel farà il suo ingresso sul mercato: con Enel X, la multinazionale italiana proporrà una nuova identity che comprende quattro ambiti di azione. City, industries, home e mobility saranno le aree in cui offrire nuovi prodotti e servizi, assecondando e antici...
  • L’Italia del farmaco vale 33 miliardi. E Milano crede nell’Agenzia europeaNovember 17, 2017 L’Italia del farmaco vale 33 miliardi. E Milano crede nell’Agenzia europea Il grattacielo Pirelli di MilanoIl verdetto definitivo arriverà lunedì. Allora si saprà se Milano ha battuto la concorrenza nella corsa per ospitare l’Agenzia europea del farmaco (Ema) che, a causa della Brexit, deve lasciare la sede di Londra. Il capoluogo lombardo era...
  • Dal calcio ai prezzi delle sneaker, i big data invadono nuovi settoriOctober 18, 2017 Dal calcio ai prezzi delle sneaker, i big data invadono nuovi settori Amsterdam – Secondo Jim Goodnight, multimilionario fondatore di Sas, società specializzata in software per l’industria, nella società odierna “gli analytics sono il motore del cambiamento e i dati sono il carburante”. Ed è proprio per questo che la sua...
  • Le startup italiane mostrano segnali di crescitaNovember 3, 2017 Le startup italiane mostrano segnali di crescita (Foto: Shutterstock)Il temporale non è ancora passato, dunque niente fuochi d’artificio. Ma si intravedono segnali di miglioramento. È questa, in estrema sintesi, la situazione dell’ecosistema startup italiano. O almeno, quanto emerge dalla 13ma edizione del rapporto tri...
  • Le startup non superano i 5 anni, pochi investimentiOctober 13, 2017 Le startup non superano i 5 anni, pochi investimenti Il numero delle imprese innovative italiane continua a crescere, ma le neo imprese fanno fatica a stabilizzarsi sul mercato e gli investimenti per le startup non sono all’altezza Sono più di 7000 mila le startup italiane, l’11% in più rispetto allo scorso anno, secondo q...
  • Startup Italia Open, per le startup del turismoOctober 18, 2017 Startup Italia Open, per le startup del turismo Il turismo rappresenta circa il 12% dell’intero PIL italiano ed è uno dei pochi settori trainanti nel nostro Paese, così ricco di attrazioni e di possibilità di sviluppo in questo campo. Nonostante questo, però, gli investimenti nelle startup del turismo sono anc...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *