(Foto: Logitech)Chi non ha mai messo le mani su un comune mouse per computer? Prima dell’avvento del touchscreen è stato l’oggetto più ubiquo nel mondo della tecnologia, e ancora adesso è il metodo principale per interagire con i pc e i Mac in formato desktop. Eppure, a quanto pare, non sappiamo del tutto come si usa. Lo ha rivelato al mondo Jack McCauley, cofondatore di Oculus e tra gli inventori, sul finire degli anni ’80, della celebre rotellina con la quale scorriamo attraverso migliaia di righe di testo virtuali ogni giorno.
In un’intervista concessa a IGN, l’ingegnere informatico ha infatti confessato che lo scopo originario per il quale aveva ideato la componente non era quello che le è stato attribuito negli anni a seguire, e che anzi “sarebbe dovuta servire ad addentrararsi all’interno di un’applicazione” o di un contenuto. Posto che muovere il mouse sul suo tappetino fa da sempre muovere il cursore in orizzontale o in verticale, nei sogni di McCauley l’aggiunta della rotellina avrebbe permesso di spostarsi lungo l’asse della profondità.
Un concetto interessante, ma che forse il mondo negli anni ’90 non era pronto ad abbracciare in massa. L’orientamento verticale della rotella, insieme alla popolarità crescente degli editor di testo avanzati (e di Internet pochi anni più tardi) aiutarono la creatura di McCauley a trovare uno scopo alternativo: trascinare velocemente i contenuti visualizzati sullo schermo verso l’alto o verso il basso, senza dover ricorrere alle barre di scorrimento laterali. Oggi, con alle spalle una incalcolabile quantità di chilometri macinati complessivamente da

Articoli correlati

  • Se riconosci la foto vuol dire che usavi già internet dieci anni faDecember 2, 2017 Se riconosci la foto vuol dire che usavi già internet dieci anni fa Partiamo dai suoni. Il priripiiii del modem che cercava di connettersi a internet resta uno dei momenti più emozionanti (e frustranti) per quella generazione che alla fine degli anni Novanta aveva in stanza un Pc, un modem e un abbonamento a un internet service provider.     &nb...
  • 2017-2007: puoi riconoscere la foto solo se usavi internet dieci anni faNovember 27, 2017 2017-2007: puoi riconoscere la foto solo se usavi internet dieci anni fa Partiamo dai suoni. Il priripiiii del modem che cercava di connettersi a internet resta uno dei momenti più emozionanti (e frustranti) per quella generazione che alla fine degli anni Novanta aveva in stanza un Pc, un modem e un abbonamento a un internet service provider.     &nb...
  • Microsoft compra lo sviluppatore di realtà virtuale social AltspaceVROctober 4, 2017 Microsoft compra lo sviluppatore di realtà virtuale social AltspaceVR (Foto: AltspaceVR)La scommessa di Microsoft sul mondo della realtà virtuale si fa sempre più articolata. In queste ore il gruppo di Redmond ha infatti annunciato di aver messo le mani su AltspaceVR, startup californiana nata nel 2014 e responsabile della creazione, due anni dopo, de...
  • Htc presenta un visore all in one indipendenteNovember 15, 2017 Htc presenta un visore all in one indipendente (Foto: HTC)Htc ha appena presentato al mondo un nuovo visore per la realtà virtuale: si tratta di Vive Focus, un dispositivo decisamente diverso rispetto al Vive originale. Il gruppo taiwanese ne aveva già anticipato l’arrivo sotto il nome di Vive Standalone: si tratta di un c...
  • Mountie+ trasforma iPhone e iPad in un secondo schermoDecember 4, 2017 Mountie+ trasforma iPhone e iPad in un secondo schermo A vederlo fa un po’ ridere, sembra il cruscotto dei tassisti, sempre pieno di display, cavi e pupazzetti vari ed eventuali. Eppure Mountie+ è davvero una soluzione semplice per chi vuole di più dal proprio portatile. Questa semplice struttura in plastica può essere mont...
  • Perché i giochi VR non sono il sogno a occhi aperti che tutti aspettavamoDecember 13, 2017 Perché i giochi VR non sono il sogno a occhi aperti che tutti aspettavamo Quando nel 2012 un visionario Palmer Luckey annunciò al mondo la sua intenzione di creare la prima, e vera, realtà virtuale del mondo dei videogame, ammetto che fui percorso da un brivido. La VR, come l’avevamo immaginata ai tempi de Il tagliaerbe o giù di lì, er...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *