auto
Per l’Europa dell’auto si tratta della seconda battuta d’arresto nel corso del 2017. A settembre le immatricolazioni sono calate del 2%. Il precedente risale ad aprile, quando a pesare sui numeri erano stati festività e ponti, in questo caso invece si tratta di un rallentamento su alcuni mercati, Regno Unito e Germania in testa. Come rivelano i dati elaborati dall’Acea, il mese scorso le registrazioni sono state un milione e 466.336, in calo rispetto a settembre 2016 che aveva rappresentato un record. Considerando l’intero periodo, da gennaio a settembre, il trend resta in terreno positivo, le immatricolazioni crescono del 3,7% a quota 11,7 milioni di unità, sebbene in rallentamento. Nei primi nove mesi il saldo rimane positivo sia nella Ue a 27 che nei cinque principali Paesi. In Italia le immatricolazioni sono cresciute ancora dell’8,1%
Articolo sul Sole 24 Ore del 18 ottobre 2017
L’articolo Auto: secondo stop in Europa. Ecco i numeri sembra essere il primo su Info Data.

Articoli correlati

  • Tubercolosi, immigrazione e Italia. Tutti i numeriAugust 17, 2018 Tubercolosi, immigrazione e Italia. Tutti i numeri Il 24 marzo scorso in occasione della Giornata Mondiale della Tubercolosi, l’ECDC (Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) ha pubblicato i dai relativi alle morti per tubercolosi nel 2016 in Europa: 4300 decessi su oltre 5 milioni di morti complessive. Nel 2015 i...
  • Bollo auto, ecco chi ha diritto a sconti ed esenzioniSeptember 12, 2018 Bollo auto, ecco chi ha diritto a sconti ed esenzioni Chiavi autoIl bollo auto è una delle tasse meno amate dagli italiani. Si tratta, di fatto, di una tassa su possesso e circolazione delle vetture, da versare in misura diversa in base alla potenza dei veicoli anche se non sono utilizzati. La riscuotono le regioni e quindi ogni amministrazio...
  • Wifi pubblico gratis in Europa, l’asta a ottobre: ecco i Paesi che hanno chiesto più soldiJuly 23, 2018 Wifi pubblico gratis in Europa, l’asta a ottobre: ecco i Paesi che hanno chiesto più soldi (Foto: Diletta Parlangeli)L’asta è rimandata a ottobre. Il primo bando di Wifi4Eu, il programma della Commissione europea che assegna risorse ai Comuni per installare hotspot wifi pubblici gratis, non è andato a buon fine. Una falla nella sicurezza dei dati (non trafugati) e u...
  • Malattie professionali, quasi 60mila denunciati. Ecco cosa rivelano gli open dati InailSeptember 7, 2018 Malattie professionali, quasi 60mila denunciati. Ecco cosa rivelano gli open dati Inail Sono 58.029 i casi di malattia professionale denunciati in Italia nel 2017, per un totale di 42.965 persone coinvolte, numeri stabili dal 2014 a oggi. Sono in calo però le persone che hanno ricevuto esito positivo alle loro domande di riconoscimento di malattia professionale: nel 2013 eran...
  • In Italia i prezzi dell’assicurazione auto sono tornati a salireJuly 6, 2018 In Italia i prezzi dell’assicurazione auto sono tornati a salire Aumentano i prezzi dell’assicurazione auto (Pixabay)I prezzi dell’assicurazione auto in Italia sono destinati a crescere nel corso dell’anno. Lo dicono i dati dell’osservatorio di Segugio.it, comparatore di costi delle polizze, che ha monitorato migliaia di preventivi assi...
  • Come è vissuta l’immigrazione nelle città europee? Il caso ItaliaAugust 31, 2018 Come è vissuta l’immigrazione nelle città europee? Il caso Italia L’immigrazione resta uno dei temi su cui il governo sta basando buona parte delle sue attività, anche se finora nelle dichiarazioni più che nei fatti. Ci sono pochi dubbi che questo comportamento, riflette l’atteggiamento di una parte non proprio piccolissima di italiani...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *