Milano — Dopo il passo indietro di Enjoy, che lo scorso giugno ha ritirato la sua flotta Mp3 Piaggio dalle strade dopo due anni di sperimentazione non pienamente riuscita, la città di Milano dà il benvenuto a un nuovo progetto di scooter sharing. Si tratta di MiMoto, primo e (per il momento) unico servizio a proporre solo ed esclusivamente veicoli a due ruote completamente elettrici, che si pone come obiettivo quello di intercettare il pubblico degli under35 in un’ottica votata alla sostenibilità ambientale.
L’avventura di MiMoto avrà ufficialmente inizio il 14 ottobre, con 100 motorini gialli targati Askoll — realtà italiana specializzata nella produzione di mezzi elettrici — che approderanno nelle zone di Milano all’interno della circonvallazione esterna. Per accedere al servizio, oltre ad aver compiuto 18 anni ed essere in possesso di Patente B o Patentino per i ciclomotori, sarà ovviamente necessario scaricare l’app e procedere alla registrazione: il costo per l’attivazione del proprio profilo è di 9,90 euro e comprende 60 minuti di utilizzo dei motorini. La tariffa al minuto è di 0,23 centesimi di euro, con 0,09 centesimi per ogni minuto di sosta; quella oraria di 6,90 euro e quella giornaliera di 29,90 euro.
Rispetto al precedente tentativo di Enjoy, insomma, ci troviamo davanti a una flotta di scooter simil-cinquantini, decisamente più leggeri e maneggevoli delle moto rosse dalla triplice ruota, e con un costo di utilizzo inferiore a quello delle varie auto in car sharing: due elementi importanti, che potrebbero convincere anche quella fetta di utenti che era rimasta diffidente

Articoli correlati

  • Investindustrial compra Ceme per 285 milioni di euroDecember 20, 2017 Investindustrial compra Ceme per 285 milioni di euro Ceme Group spa, produttore di componenti per elettrodomestici di Carugate (Milano), passa sotto il controllo di Investindustrial (scarica  qui il comunicato stampa di Investindustrial). A vendere è Investcorp, che aveva acquisito la società nel 2008 dall’allora Barcl...
  • Diffuse video hard in rete, dovrà risarcire con 80mila euroJanuary 10, 2018 Diffuse video hard in rete, dovrà risarcire con 80mila euro 80mila euro di risarcimento per avere diffuso un video hard. La sentenza di primo grado è stata emessa dal Tribunale di Trani che ha accolto la richiesta presentata dagli avvocati della vittima Maralfa e D’Amato, scrive La Gazzetta del Mezzogiorno. La vicenda risale al 2006, la ...
  • F2i sgr lancia il terzo fondo, che raccoglierà 1,5 mld di euro e in cui confluirà il portafoglio del primo fondoNovember 30, 2017 F2i sgr lancia il terzo fondo, che raccoglierà 1,5 mld di euro e in cui confluirà il portafoglio del primo fondo F2i sgr parte con la raccolta del terzo fondo, con target a quota 3 miliardi da investire nel settore aeroportuale, nelle rinnovabili, nel ciclo idrico integrato e nella distribuzione del gas. Lo ha scritto ieri Il Corriere della Sera. Il nuovo veicolo punta a raccogliere 1,5 miliardi di eur...
  • Credito alle famiglie: i prestiti regione per regioneJanuary 15, 2018 Credito alle famiglie: i prestiti regione per regione risparmio Tassi d’interesse ai minimi e la fiducia ritrovata invitano le famiglie a chiedere più credito al consumo. L’importo medio richiesto nel 2017 per l’aggregato di prestiti personali più finalizzati supera di poco i 9mila euro, attestandosi a quota 9.050. I...
  • Banca Ifis compra altri 336 mln euro di Npl. Arriva a quota 13,2 mld lordi in portafoglioDecember 12, 2017 Banca Ifis compra altri 336 mln euro di Npl. Arriva a quota 13,2 mld lordi in portafoglio Banca Ifis ha annunciato ieri l’acquisizione di due nuovi portafogli di crediti in sofferenza per un totale di oltre 336 milioni di euro lordi (scarica qui il comunicato stampa). Il primo portafoglio è stato comprato da Intesa Sanpaolo. Si tratta di 2400 posizioni relative a cre...
  • Fire studia con banche medie e piccole la terza via per smaltire NplNovember 28, 2017 Fire studia con banche medie e piccole la terza via per smaltire Npl Fire spa, tra i più noti servicer italiani indipendenti (si veda altro articolo di BeBeez), con un fatturato che supera i 40 milioni di euro e più di 4 milioni di pratiche gestite nel 2016, sarà operativa a breve con una piattaforma dedicata alle banche di piccole e medie dim...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *