Bacio feroce, l’ultimo libro di Roberto Saviano ci riporta all’inferno

Lo scrittore di Gomorra vive sotto scorta dal 2006 a causa delle minacce di morte ricevute dai boss di camorra indispettiti dal successo del romanzo e dalla spregiudicatezza dell’autore. Da allora non si è limitato a denunciare pubblicamente le dinamiche mafiose che governano la sua terra di origine, Napoli, ma è diventato una voce di riferimento, studiando  il narcotraffico internazionale (di cui ha scritto in ZeroZeroZero, libro ritrovato nel covo di El Chapo, signore della droga messicano) e le vite dei boss (che oggi racconta nel programma Kings of Crime, in onda ogni mercoledì sul canale Nove).

A torto o a ragione ha spesso criticato la nostra politica interna, senza mai curarsi del consenso ma affermando candidamente le proprie idee. Da tempo si sta tenacemente battendo per lo Ius soli, la legge che garantirebbe la cittadinanza italiani agli immigrati di seconda generazione. In un momento in cui gli stranieri rappresentano l’anello più debole della nostra società, che li ritiene spesso tra i principali responsabili del nostro declino socio-economico, l’emendamento risulta talmente impopolare da non essere sostenuto neanche da quei partiti politici storicamente dalla parte degli esclusi. È in compagnia di questi figli che l’Italia non vuole riconoscere che Roberto Saviano ha cominciato il tour nelle librerie d’Italia per presentare il suo nuovo libro, Bacio feroce, sequel de La paranza dei bambini.

Torna la banda dei baby boss, quella capitanata da Nicolas Fiorillo, o’ Maraja, dei guaglioni con il mito di Don Vito Corleone e il sogno di soppiantare la vecchia guardia e prendere

Articoli correlati

  • Il ministro Martina e l’agricoltura 4.0: “Il futuro è la sostenibilità anche sociale”November 15, 2017 Il ministro Martina e l’agricoltura 4.0: “Il futuro è la sostenibilità anche sociale” Si è abituati a pensare, forse per qualche retaggio scolastico o pregiudizio sociale, che l’agricoltura sia la più antiquata e umile delle attività economiche che danno forma alla nostra società. Invece mai come negli ultimi anni è proprio nel settore prim...
  • Parliamo di IT (romanzo), un capolavoro che può fare a meno dei criticiOctober 18, 2017 Parliamo di IT (romanzo), un capolavoro che può fare a meno dei critici Ho sempre pensato che la cosa più paurosa di IT fosse la sua dimensione, lo spazio occupato dal volume era pari a quello dei tomi universitari, delle enciclopedie. L’istintiva repulsione che poteva ispirare non era legata a un clown spaziale mutaforma assassino, ma all’istinto ...
  • La fenomenologia del somaro, un estratto dal nuovo libro di Roberto BurioniOctober 26, 2017 La fenomenologia del somaro, un estratto dal nuovo libro di Roberto Burioni Ha una pagina da oltre 300mila fan, su cui continua a parlare di vaccini e scienza. Il virologo dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano Roberto Burioni è stato in prima linea nel cercare di arginare le bufale sulle vaccinazioni, oltre a essere uno dei promotori del ...
  • L’impero del sogno, la recensione del nuovo fantasy di Vanni SantoniOctober 25, 2017 L’impero del sogno, la recensione del nuovo fantasy di Vanni Santoni L’Impero del sogno è l’ultimo romanzo di Vanni Santoni, scrittore fiorentino e direttore della narrativa di Tunué, che con La stanza profonda è stato candidato al Premio Strega. Nasce come prequel dei due fantasy della saga di Terra Ignota e racconta la ...
  • Tax credit del ministro Franceschini in aiuto delle librerieNovember 28, 2017 Tax credit del ministro Franceschini in aiuto delle librerie La progressiva chiusura delle librerie mette tristezza. Dunque, ben venga la tax credit introdotta dal ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini. Un aiuto fiscale mirato ad supportare soprattutto le più piccole. La misura introdotta agevola le attività commercial...
  • Salinger: c’è ancora speranza di vedere pubblicati i libri postumi?November 24, 2017 Salinger: c’è ancora speranza di vedere pubblicati i libri postumi? JD Salinger, l’autore de Il giovane Holden, romanzo generazionale pubblicato nel 1951, è morto nel 2010. Famoso per cercare di non esserlo e rigettare qualsiasi contatto con il pubblico, Salinger, in vita, era stato oggetto di ricerche, tentativi di intervistarlo e biografie la cui p...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *