Bacio feroce, l’ultimo libro di Roberto Saviano ci riporta all’inferno

Lo scrittore di Gomorra vive sotto scorta dal 2006 a causa delle minacce di morte ricevute dai boss di camorra indispettiti dal successo del romanzo e dalla spregiudicatezza dell’autore. Da allora non si è limitato a denunciare pubblicamente le dinamiche mafiose che governano la sua terra di origine, Napoli, ma è diventato una voce di riferimento, studiando  il narcotraffico internazionale (di cui ha scritto in ZeroZeroZero, libro ritrovato nel covo di El Chapo, signore della droga messicano) e le vite dei boss (che oggi racconta nel programma Kings of Crime, in onda ogni mercoledì sul canale Nove).

A torto o a ragione ha spesso criticato la nostra politica interna, senza mai curarsi del consenso ma affermando candidamente le proprie idee. Da tempo si sta tenacemente battendo per lo Ius soli, la legge che garantirebbe la cittadinanza italiani agli immigrati di seconda generazione. In un momento in cui gli stranieri rappresentano l’anello più debole della nostra società, che li ritiene spesso tra i principali responsabili del nostro declino socio-economico, l’emendamento risulta talmente impopolare da non essere sostenuto neanche da quei partiti politici storicamente dalla parte degli esclusi. È in compagnia di questi figli che l’Italia non vuole riconoscere che Roberto Saviano ha cominciato il tour nelle librerie d’Italia per presentare il suo nuovo libro, Bacio feroce, sequel de La paranza dei bambini.

Torna la banda dei baby boss, quella capitanata da Nicolas Fiorillo, o’ Maraja, dei guaglioni con il mito di Don Vito Corleone e il sogno di soppiantare la vecchia guardia e prendere

Articoli correlati

  • Parliamo di IT (romanzo), un capolavoro che può fare a meno dei criticiOctober 18, 2017 Parliamo di IT (romanzo), un capolavoro che può fare a meno dei critici Ho sempre pensato che la cosa più paurosa di IT fosse la sua dimensione, lo spazio occupato dal volume era pari a quello dei tomi universitari, delle enciclopedie. L’istintiva repulsione che poteva ispirare non era legata a un clown spaziale mutaforma assassino, ma all’istinto ...
  • Il laureato, leggete il romanzo prima di vedere il filmJuly 26, 2017 Il laureato, leggete il romanzo prima di vedere il film Torna nelle librerie, per l’editore Mattioli 1885, un romanzo oscurato a tal punto dalla sua versione cinematografica che ben pochi sanno che dietro c’era appunto un romanzo. Parliamo de Il laureato di Charles Webb (pagg. 212, euro 15, traduzione e curatela di Paolo Cioni), autore sta...
  • Stranimondi, intervista su editoria e fantascienza a a Silvio SosioOctober 15, 2017 Stranimondi, intervista su editoria e fantascienza a a Silvio Sosio articolo pubblicato su Penne Matte Per chi si interessa di fantastico (fantasy, horror e fantascienza), Stranimondi, la fiera-convention che riunisce annualmente la piccola editoria di genere, è un evento da segnare in agenda. Si tratta di una fiera perché ospita gli editori che es...
  • Origin, il nuovo romanzo di Dan Brown sui grandi quesiti dell’esistenzaOctober 11, 2017 Origin, il nuovo romanzo di Dan Brown sui grandi quesiti dell’esistenza Il successo di Dan Brown non ha segreti. È sotto gli occhi di tutti. Simbologia e complottismo, la storia affrontata come un enigma da decifrare attraverso l’arte per risalire all’origine delle bugie su cui spesso si basano le istituzioni religiose e chi ha il potere. È ...
  • Pannofino racconta Harry Potter per Audible: “Con la voce devi rapire l’attenzione”September 21, 2017 Pannofino racconta Harry Potter per Audible: “Con la voce devi rapire l’attenzione” Harry Potter e la pietra filosofale da oggi è disponibile su Audible – la branca dedita all’audio entertainment di Amazon che offre un abbonamento a 13mila titoli, di cui 3.200 in italiano – nella nuova versione audiolibro. A vent’anni esatti dalla prima pubbli...
  • Gli antichi sotto l’ombrellone, i romanzi di Posteguillo e ChicotAugust 8, 2017 Gli antichi sotto l’ombrellone, i romanzi di Posteguillo e Chicot Non ci è voluto certo il film Il gladiatore perché l’antica Roma divenisse ambientazione di best seller storici. Ricordiamo Quo Vadis?, di Henryk Sienkiewicz, pemio Nobel per la letteratura nel 1905, o Spartacus di Howard Fast a cui Kubrick si ispirò per l’omonimo...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *