Come scrive Istat, la presenza di patologie cronico-degenerative e il dolore fisico comportando una progressiva riduzione nell’autonomia delle persone anziane. L’11,2% di loro (1 milione e 400mila persone) riferisce gravi difficoltà in almeno un’attività di cura della persona (ADL) come mangiare, vestirsi da soli o farsi la doccia (si legga la legenda in fondo al post) . Si tratta in gran parte di ultrasettantacinquenni (1 milione e 200mila): in questa fascia di età un anziano su cinque riporta tali difficoltà. L’attività quotidiana di cura personale nella quale gli anziani sono meno autonomi è fare il bagno o la doccia da soli (10,3%), seguono sdraiarsi e alzarsi dal letto o sedersi e alzarsi da una sedia (7,3%), vestirsi e spogliarsi (7,3%), usare i servizi igienici (6,5%) ed infine mangiare da soli (3,6%). Quasi il 7% degli anziani presenta gravi difficoltà in tre o più attività e tale quota sale al 12% tra gli ultrasettantacinquenni.
Le disuguaglianze tra gli anziani in base ad indicatori di status socio-economico (livello d’istruzione e quinti di reddito familiare) sono nette e si osservano per tutti gli indicatori di salute considerati. I quinti di reddito servono per misurare la disuguaglianza nella distribuzione dei redditi, è possibile ordinare le famiglie dal reddito equivalente più basso a quello più alto e classificarle in cinque gruppi (quinti). Il primo quinto comprende il 20 per cento delle famiglie con i redditi equivalenti più bassi, il secondo quelle con redditi medio-bassi e così via fino all’ultimo quinto, che comprende il 20 per cento

Articoli correlati

  • Italiani tardivi digitali?February 20, 2018 Italiani tardivi digitali? Come stanno gli italiani dal punto di vista digitale? Il nostro paese è in linea con i numeri europei o fa la Cenerentola d’Europa? Per capirlo, abbiamo raccolto alcuni dati su come si comportano gli italiani al tempo delle reti, dal lavoro all’online banking, dalle competenze ...
  • In arrivo sul mercato sino a 180 mln euro di Npl di VolksbankFebruary 15, 2018 In arrivo sul mercato sino a 180 mln euro di Npl di Volksbank Volksbank si preapra a cedere tra i 120 e i 180 milioni di euro di sofferenze lorde quest’anno. Lo ha detto a Il Sole 24 Ore il direttore generale della banca altoatesina, Johannes Schneebacher, precisando che si tratterà in gran parte di crediti secured e chesul dossier sono &l...
  • Hannah: lo sgretolamento di una donna sconfitta dal doloreFebruary 7, 2018 Hannah: lo sgretolamento di una donna sconfitta dal dolore Presentato in concorso allo scorso Festival del cinema di Venezia, Hannah – nuovo film del giovane regista Andrea Pallaoro – trentino da anni residente negli Stati Uniti – è valso a Charlotte Rampling la Coppa Volpi come migliore attrice. Non si poteva fare...
  • La Svezia e la sindrome che manda in coma i bambini dei rifugiatiFebruary 16, 2018 La Svezia e la sindrome che manda in coma i bambini dei rifugiati In mezzo a tante fake news c’è una storia vera, tragicamente vera, che sembra una bufala. È la storia di una malattia dal nome complicato – uppgivenhetssyndrom, che in italiano si traduce con Sindrome da Rassegnazione – che colpisce solo bambini, e s...
  • In arrivo l’edizione 2018 della Karlsruhe Art Fair.February 3, 2018 In arrivo l’edizione 2018 della Karlsruhe Art Fair. Karlsruhe Art Fair Data: 22 – 25 Febbraio 2018; Orari di apertura: 11 – 19 VIP-Preview vernissage (solo su invito) 21 Febbraio 15 – 21. Area della mostra circa 35.000 m² Numero atteso di visitatori circa 50.000 Curatore: Ewald Karl Schrade Luogo: Messe Karlsruhe, Messeall...
  • Attenzione a trattenere gli starnuti, perché può lesionarvi la golaJanuary 16, 2018 Attenzione a trattenere gli starnuti, perché può lesionarvi la gola Che siate nell’intimo della vostra casa, a un colloquio di lavoro, alla guida della vostra auto o su un autobus affollato, non importa: non trattenete gli starnuti. Non sarà elegante, ma è la cosa più sicura che possiate fare, almeno per voi stessi. E, con qualche accor...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *