sommerso
La lenta uscita dalla crisi porta con sè una ricomposizione dell’economia non osservata, ovvero quella componente delle attività che comprendono il sommerso e l’illegale. Calano le sotto-dichiarazioni di redditi, fatturato e costi alle autorità fiscali da parte delle imprese (-2% sul 2014) mentre segna un nuovo incremento (+1,6%) il lavoro nero.
Nel 2015, anno per il quale ieri Istat ha rilasciato nuovi dati, s’è registrato un brusco calo (-0,5%) di questa componente del prodotto nazionale, che s’è fermata attorno ai 208 miliardi, pari al 12,6% del Pil. Il valore aggiunto generato dall’economia sommersa ammonta a poco più di 190 miliardi di euro, quello connesso alle attività illegali (incluso l’indotto) a circa 17 miliardi di euro; un dato quest’ultimo in costante aumento dal 2012.
Il calo dell’economia non osservata nei conti nazionali è legato a doppio filo con la congiuntura ed è trainato in particolare dalle sotto-dichiarazioni, che pesano per il 44,9% del valore aggiunto. In cifre la stima si riduce è di oltre 6 miliardi, dai 99,5 del 2014 ai 93,2 del 2015. Il valore era rimasto stabile attorno ai 99 miliardi nel triennio 2012-2014 e il nuovo dato è coerente con il quadro di contabilità nazionale aggiornato lo scorso 22 settembre, con un Pil 2015 rivisto verso l’alto di 6,7 miliardi.
Articolo sul Sole 24 Ore del 12 ottobre 2017
L’articolo Oltre 3,7 milioni i lavoratori in nero. Quanto vale l’economia sommersa? sembra essere il primo su Info Data.

Articoli correlati

  • “Milan from top to Bottom” presso lo spazio ChiAmaMilano.September 12, 2018 “Milan from top to Bottom” presso lo spazio ChiAmaMilano. Paolo Bongianino propone nella mostra collettiva Milan from Top to Bottom organizzata da D Visitearte presso lo spazio ChiAmaMilano, via Laghetto 2, un’opera del 2015 dal titolo A little portion of sky, un omaggio alle nuove architetture della città (vedi qui sotto). Un’i...
  • Bitcoin  ai minimi dell’anno. Ecco perché continua il ribassoJune 25, 2018 Bitcoin ai minimi dell’anno. Ecco perché continua il ribasso Ormai il bitcoin non fa più notizia, ma una nuova ondata di vendite, avviata venerdì, ha portato la criptovaluta più famosa ai minimi dell’anno, con un livello più basso toccato domenica a 5.800 dollari, livelli che non si vedevano da febbraio e comunque dal pic...
  • Dal 14 settembre In Italia sarà più facile avere un’armaSeptember 11, 2018 Dal 14 settembre In Italia sarà più facile avere un’arma (Immagine: pixabay.com/CC)Dal 14 settembre sarà più facile avere una qualsiasi arma, anche militare. Come riportato dal Corriere della Sera l’Italia è il primo paese a recepire la direttiva europea 853/2017 che alleggerisce le maglie in materia di possesso di armi. Dire...
  • Incidenti sul lavoro: 469 morti nei primi sei mesi del 2018. Piccola inversione di tendenzaJuly 25, 2018 Incidenti sul lavoro: 469 morti nei primi sei mesi del 2018. Piccola inversione di tendenza Nei numeri tristi degli infortuni e delle morti nei luoghi di lavoro (o sulle strade che si percorrono per raggiungerli) i primi sei mesi di quest’anno regalano una piccola inversione di tendenza. Lo rivela Inail nella sezione “Open data” del suo sito. Tra gennaio e giugno sono ...
  • Decreto dignità, quanto incassa ogni anno l’Italia dal gioco d’azzardoJuly 3, 2018 Decreto dignità, quanto incassa ogni anno l’Italia dal gioco d’azzardo Lo Stato italiano ha un rapporto controverso con il gioco d’azzardo. Da un lato finanzia campagne contro la ludopatia, dall’altro guadagna dalla diffusione di giochi e scommesse. E nessuno Stato europeo incassa quanto l’Italia dal gioco d’azzardo. Si legge nell’ultim...
  • Fondo APE (Banca Arner) esce dal capitale di gruppo Isem, che si compra Grafiche BramucciAugust 3, 2018 Fondo APE (Banca Arner) esce dal capitale di gruppo Isem, che si compra Grafiche Bramucci Isem srl compra Grafiche Bramucci e rafforza così  il perimetro del gruppo focalizzandone lo sviluppo nei mercati internazionali. Attive entrambe nel packaging di lusso italiano, le due aziende manterranno l’assetto produttivo attuale (scarica qui il comunicato stampa)...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *