Il fuoco incrociato ai danni della società di antivirus Kaspersky Lab non si placa. Molti media americani hanno messo nel mirino l’azienda russa, tirandola in mezzo a ipotesi di spionaggio che la coinvolgerebbero direttamente. Una storia ancora poco chiara che rischia di avere epiloghi disastrosi per Kaspersky, che intanto sta rigettando ogni accusa. Alcune inchieste sostengono che i prodotti della società con sede a Mosca venissero utilizzati dalla Russia per spiare gli Stati Uniti d’America. Il tutto grazie ad alcune modifiche nel software possibili solo grazie al benestare della società produttrice. Accuse pesantissime, insomma. E non è un caso che Donald Trump abbia deciso di interrompere ogni rapporto commerciale in essere fra Kaspersky Lab e gli enti governativi americani già a settembre scorso.

Una vicenda tutta da capireLa faccenda, tuttavia, rimane coperta da molte nubi. E c’è chi è convinto che Kaspersky Lab possa essere semplicemente l’agnello sacrificale di una storia ben più complessa che collega Mosca e Washington. Ma perché proprio Kaspersky? La risposta potrebbe risiedere tutta nella storia del fondatore dell’azienda: Eugene Kaspersky. Un matematico puro, occhi di ghiaccio e emozioni imperscrutabili anche davanti a un bicchiere di vodka. È nato nel 1965 a Novorossijsk, nella Russia meridionale, lontano dalle gelate siberiane. Ma i suoi studi li ha portati a compimento a Mosca. La laurea è arrivata nel 1987, a soli 22 anni, presso la Facoltà di Matematica dell’Institute of Cryptography, Telecommunications and Computer Science. Uno studente modello che nel corso della sua carriera, però, pagherà più volte

Articoli correlati

  • Così i russi controllavano i codici di software usati da Pentagono e FbiJanuary 26, 2018 Così i russi controllavano i codici di software usati da Pentagono e Fbi Un nuovo caso di cyberspionaggio aleggia lungo la rotta Mosca-Washington. E stavolta di mezzo ci sono aziende tutt’altro che vicine al Cremlino. Un’inchiesta dell’agenzia Reuters ha svelato che tre big tecnologiche, la tedesca Sap e le statunitensi McAfee e Symantec, hanno perm...
  • La Russia realizzerà il primo hotel di lusso sulla stazione spaziale internazionaleDecember 29, 2017 La Russia realizzerà il primo hotel di lusso sulla stazione spaziale internazionale             (Foto: Anatoly Zak/Russianspaceweb.com) L’idea del turismo spaziale pare essere qualcosa di già superato, c’è infatti chi ha piani più grandiosi per il prossimo futuro. Stando a quanto annunciato sulla rivista online Pupul...
  • Cosa c’è nel libro che Trump ha impedito venisse pubblicatoJanuary 5, 2018 Cosa c’è nel libro che Trump ha impedito venisse pubblicato (Immagine: hoekstrarogier/pixabay)Si intitola Fire and Fury: inside the White House il libro scritto da Michael Wolff di cui il presidente americano Donald Trump ha cercato in tutti i modi di impedire la pubblicazione, ricorrendo alla giustizia. Non ci è riuscito: l’editore ha antici...
  • Lbo Index, rendimenti dei leveraged loan euro inchiodati al 3,85%November 23, 2017 Lbo Index, rendimenti dei leveraged loan euro inchiodati al 3,85% Un leveraged loan in euro erogato a supporto di operazioni di leveraged buyout da parte di private equity  a 5-7 anni lo scorso 17 novembre pagava in media un rendimento a scadenza del 3,85% (in lieve rialzo rispetto a inizio mese),...
  • Jim Carrey sta invitando tutti a lasciare FacebookFebruary 8, 2018 Jim Carrey sta invitando tutti a lasciare Facebook (Immagine; pixabay/CC0 Creative Commons)James Eugene Redmond, conosciuto con il nome di Jim Carrey ha lanciato una battaglia contro Facebook, non limitandosi alla dialettica ma compiendo gesti concreti. Ha chiuso il proprio account, ha venduto la sua partecipazione azionaria in Facebook e sta usa...
  • Esplode impianto di gas in Austria, con vittime e feriti: i problemi per l’ItaliaDecember 12, 2017 Esplode impianto di gas in Austria, con vittime e feriti: i problemi per l’Italia (Foto: The Telegraph)Le fonti ufficiali parlano di 18 feriti e almeno una vittima in seguito all’esplosione, le cui cause sono ancora da accertare, che ha compromesso l’impianto di gas di Baumgarten an der March, 60 chilometri circa a Est di Vienna e a 5 chilometri circa dal confine c...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *