Il Russiagate si allarga e colpisce ancora una volta la società di sicurezza informatica Kaspersky, nuovamente nell’occhio del ciclone con pesanti accuse che arrivano dagli Stati Uniti. È il Wall Street Journal, che già nelle scorse settimane aveva accusato Kaspersky di pratiche scorrette, a rilanciare. Secondo il quotidiano statunitense, che cita funzionari americani vicini alla faccenda, il governo russo avrebbe utilizzato i prodotti antivirus di Kaspersky Lab per infiltrarsi segretamente nei computer di tutto il mondo alla ricerca di informazioni riservate e documenti relativi agli Stati Uniti. I software di Kaspersky sarebbero stati modificati in modo da fungere da strumenti di spionaggio. E le modifiche, secondo quanto riporta il Wsj, sarebbero state apportate con il consenso determinante della società di Eugene Kaspersky.
Il software modificato, a quanto pare, sarebbe in grado di eseguire la scansione dei file di ogni computer cercando vari termini o nomi codificati che riporterebbero a programmi utilizzati da enti governativi americani.
Va detto che questa è solo l’ultima accusa nei confronti di Kaspersky negli ultimi giorni. Sempre il Wall Street Journal, la scorsa settimana, aveva riferito che un hacker russo vicino al Cremlino avrebbe usato un antivirus di Kaspersky per accedere a dati di proprietà della National Security Agency (Nsa). Un fatto che risalirebbe al 2015.

Accuse anche da IsraeleAltre accuse nei confronti della società con sede a Mosca sono arrivate oggi sulle colonne del New York Times, che ha riportato una storia che porta in Israele. L’intelligence israeliana, infatti, spiando gli hacker legati al governo russo avrebbe

Articoli correlati

  • Chi è Eugene Kaspersky, il pioniere degli antivirus che ha studiato al KgbOctober 12, 2017 Chi è Eugene Kaspersky, il pioniere degli antivirus che ha studiato al Kgb Il fuoco incrociato ai danni della società di antivirus Kaspersky Lab non si placa. Molti media americani hanno messo nel mirino l’azienda russa, tirandola in mezzo a ipotesi di spionaggio che la coinvolgerebbero direttamente. Una storia ancora poco chiara che rischia di avere epilo...
  • Norton WiFi Privacy, la VPN davvero facileSeptember 22, 2017 Norton WiFi Privacy, la VPN davvero facile Uno degli strumenti più misteriosi e forieri di confusione, nel mondo della sicurezza informatica, è la VPN. Al punto che la Virtual Private Network, da un po’ di tempo, è salita agli onori della cronaca più per la sua utilità nel fruire di alcuni contenut...
  • GenerationS, ecco il bando russo per startupOctober 23, 2017 GenerationS, ecco il bando russo per startup Anche la Russia a caccia di imprese innovative. Si chiama GenerationS ed è il bando russo per startup lanciato dalla Federazione. Aperto anche a imprese straniere, ha l’obiettivo di trovare le migliori idee in campo tecnologico e inserirle in un un percorso di sviluppo intensivo e a ...
  • Un successo costruito tra le nuvoleSeptember 26, 2017 Un successo costruito tra le nuvole «Siamo stati tra i primi in Italia, già una decina di anni fa, a lanciarci sul cloud. Avevamo capito da un pezzo che sulla nuvola si stava giocando una buona fetta del futuro dell’hi-tech. Abbiamo lavorato a testa bassa, giorno e notte. E finalmente ci siamo affacciati sul merc...
  • Alibaba raddoppia sulla ricerca in AI: 15 miliardi e otto nuovi centri per inseguire Amazon e le altreOctober 11, 2017 Alibaba raddoppia sulla ricerca in AI: 15 miliardi e otto nuovi centri per inseguire Amazon e le altre Il gigante cinese dell’e-commerce Alibaba intende raddoppiare la spesa in ricerca e sviluppo (R&S) a 15 miliardi di dollari per costruire otto centri di ricerca all’estero, così da rendersi competitivo con i leader mondiali nel settore del commercio elettronico, della logi...
  • Lbo Index, rendimenti dei leveraged loan euro inchiodati al 3,85%November 23, 2017 Lbo Index, rendimenti dei leveraged loan euro inchiodati al 3,85% Un leveraged loan in euro erogato a supporto di operazioni di leveraged buyout da parte di private equity  a 5-7 anni lo scorso 17 novembre pagava in media un rendimento a scadenza del 3,85% (in lieve rialzo rispetto a inizio mese),...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *