È arrivato anche in Europa Honor 7, l’atteso top di gamma della società del gruppo Huawei. Uno smartphone che, dopo il buon successo della versione 6 plus, vuole recitare un ruolo da protagonista nel mercato degli smartphone di fascia di prezzo medio/bassa (costa 349 euro ma è in promozione lancio a 299 sulla nuova piattaforma di vendita di Huawei, vMall.eu).
Dopo tre giorni di test (lo smartphone è stato presentato giovedì scorso a Londra ndr) Honor 7 ci ha destato buone sensazioni. Molto rapido dal punto di vista software (gira con un Android 5.0), ma è il design a sorprendere. E se è vero che dal mercato cinese arrivano smartphone sempre più curati, Honor 7 è una bella conferma. Certo, gli standard dei marchi più noti (da Apple a Samsung) sono ancora un po’ distanti, ma i passi in avanti sono notevoli. La scocca metallica, il generoso display da 5,2 pollici con risoluzione con una risoluzione di 1920×1080 pixel, il lettore di impronte digitali posizionato appena sotto la fotocamera posteriore (questa è da 20 mega pixel), sono tutte caratteristiche da top di gamma. Per questo, a un prezzo così contenuto, Honor 7 pare avere le carte in regola per prendersi il suo mercato. Alcune caratteristiche: Honor 7 pesa 157 grammi, monta un processore HiSilicon octa-core Kirin 935, ha 3 gb di Ram 16 di Rom. La batteria da 3.100 mAh è molto generosa, e non si hanno difficoltà ad arrivare a fine giornata con una ricarica. Molto interessante il sistema che

Articoli correlati

  • In Europa si vendono meno smartphone, ma crescono quelli cinesiMay 10, 2018 In Europa si vendono meno smartphone, ma crescono quelli cinesi Calano le vendite degli smartphone in Europa ma crescono i marchi cinesi, come Huawei e Xiaomi. Questo è, in estrema sintesi, il quadro emerso dal nuovo studio della società di ricerche di mercato Canalys. I risultati dell’ultimo trimestre (gennaio-marzo) fotografano l’i...
  • Ecco com’è Red Hydrogen One, lo smartphone modulare da 1200 euroMay 21, 2018 Ecco com’è Red Hydrogen One, lo smartphone modulare da 1200 euro (Foto: Marques Brownlee)Era da qualche mese ormai che non si sentiva parlare più di Hydrogen One, lo smartphone della statunitense Red basato su schermo olografico e struttura modulare annunciato ormai quasi un anno fa. Notizie recenti parlavano di ritardi nella produzione e di un’us...
  • Xiaomi, OnePlus e Hisense: la Cina tech è sempre più vicina (anzi è già arrivata)May 15, 2018 Xiaomi, OnePlus e Hisense: la Cina tech è sempre più vicina (anzi è già arrivata) Il primo big «made in China» di rilievo nel campo delle tecnologie consumer è stato Huawei che nel giro di tre anni si è candidato in Europa come terzo incomodo dietro Apple e Samsung nella lotta per il dominio degli smartphone. Poi è arrivata Zte. Il 24 maggio ...
  • La Cina non è vicina è già arrivataMay 19, 2018 La Cina non è vicina è già arrivata Il primo big «made in China» di rilievo nel campo delle tecnologie consumer è stato Huawei che nel giro di tre anni si è candidato in Europa come terzo incomodo dietro Apple e Samsung nella lotta per il dominio degli smartphone. Poi è arrivata Zte. Il 24 maggio to...
  • Htc U12+: look compatto, niente “notch” e tanta potenzaMay 23, 2018 Htc U12+: look compatto, niente “notch” e tanta potenza Mancava solo lui all’appello degli smartphone più attesi di questa prima metà dell’anno, e alla fine è arrivato: Htc U12+, anticipato da un mese di indiscrezioni, è stato annunciato in questi minuti dal gruppo taiwanese ed è pronto per sfidare gli av...
  • Xiaomi sbarca ufficialmente in Italia, che cosa cambia per i consumatoriMay 8, 2018 Xiaomi sbarca ufficialmente in Italia, che cosa cambia per i consumatori Dopo tante voci ora è ufficiale: Xiaomi arriverà in Italia con un evento di presentazione che si terrà a Milano il 24 maggio. Che cosa cambia? Parecchio, anche se sono già tanti i dispositivi dell’azienda cinese nelle mani degli utenti italiani. Se finora, per&og...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *