Le startup delle tecnologie sociali

Il loro sogno di architetti è far vedere le opere d’arte ai non vedenti. Grazie alla tecnologia Nfc e a partner significativi come Hsl, azienda che stampa i prototipi della Ferrari e come Antenna International società mondiale di audioguide. Oltre che la collaborazione indispensabile con l’Istituto Nazionale dei Ciechi e il Royal Institute of Blind People. Tooteko è una startup a vocazione sociale che sta testando un bracciale, lettore di sensori Nfc posizionati su modelli 3D in scala di sculture e architetture. Il bracciale a sua volta comunica con lo smartphone che legge ad alta voce tutte le informazioni storico-artistiche. Il sistema sarà presto in sperimentazione in un museo romano. “Stiamo anche testando la tecnologia in ambito medico – spiega Serena Ruffato, co-fondatrice della società che ha vinto diversi premi e, dopo un periodo a Berlino, ora è incubata da Working Capital – I non vedenti potrebbero avere accesso a tutte le informazioni farmaceutiche, oggi molto difficile per loro”.
Una nuova economia
Tooteko è una delle startup che saranno presenti allo spazio Social Tech, organizzato nell’ambito del Workshop sull’impresa sociale di Iris Network (da domani 10 settembre a Riva) con l’obiettivo di avvicinare e orientare l’innovazione tecnologica al sociale. Di per sé tutte le innovazioni hanno potenzialmente una forte ricaduta sulla collettività. Nel caso di Riva si vogliono indagare non solo le tecnologie, soprattutto i dispositivi, che meglio possono risolvere bisogni di inclusione sociale, dalla disabilità ai disturbi dell’apprendimento. Ma anche indagare come le tecnologie sociali si stiano evolvendo. “E’ un settore

Articoli correlati

  • Nuove imprese condiviseDecember 3, 2017 Nuove imprese condivise In ascolto del mercato. Partendo dalla rete. Oggi anche in Italia sempre più startup e Pmi innovative decidono di provare a scalare puntando su Internet. E quando la sfida viene accettata con successo dagli investitori digitali (ma in realtà molto reali) anche l’azienda pu&ogr...
  • Innovazione e imprese italianeDecember 7, 2017 Innovazione e imprese italiane Le imprese italiane guardano con sempre maggiore interesse all’innovazione, ritenuta ormai punto cardine di qualsiasi strategia o piano di crescita e sviluppo. A dimostrare questo crescente impegno c’è l’aumento stimato tra l’1,8% e l’1,9% del budget che il 36...
  • Nanotecnologie d’energia e d’acquaOctober 17, 2017 Nanotecnologie d’energia e d’acqua Con i suoi 30 anni indossati sotto il camice da laboratorio, Matteo Fasano, piemontese di Chieri, ha portato a casa il premio Eni 2017 come giovane ricercatore dell’anno. Il perimetro di questo successo è rappresentato dalle nanotecnologie applicate all’energia e all’acqu...
  • Il Trentino per l’innovazioneOctober 10, 2017 Il Trentino per l’innovazione Il Trentino è una delle Regioni italiane più attive e dinamiche dal punto di vista dell’imprenditorialità. Dopo una prolungata fase di stallo, nel 2016 la provincia di Treno ha registrato un aumento dell’attività economica, mentre il fatturato dell’in...
  • Tre parole chiave per innovareNovember 10, 2017 Tre parole chiave per innovare Orma è chiaro: innovare è più di una tendenza, è ormai un vero e proprio comandamento per chi fa o per chi vuole fare imprese. Nel 2016 l’industria italiana ha speso circa 1,7 miliardi di euro in innovazione, con una crescita del 27%, grazie alla spinta del Piano...
  • Ecco le startup vincitrici del Premio MarzottoNovember 28, 2017 Ecco le startup vincitrici del Premio Marzotto L’Associazione Progetto Marzotto è nata nel 2010, dalla volontà di Giannino Marzotto come associazione senza scopo di lucro al fine di onorare la memoria del padre, il Conte Gaetano Marzotto, imprenditore di riferimento del Novecento che ha saputo fondere impresa, societ&agrav...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *