5 lezioni di vita imparate guardando Star Trek

Dal 25 settembre Star Trek: Discovery arriva su Netflix e migliaia di trekkies prendono libero da lavoro per riuscire a guardarsela già in mattinata.
Star Trek è probabilmente una delle opere della moderna cultura pop più note e influenti e il suo fascino non risiede solo in astronavi, strani mondi e teletrasporto. La sua forza è la varietà: una space opera in cui puoi trovare umorismo, azione, diplomazia, tecnologie possibili, amore, trash e pathos.
In fondo Star Trek può allontanarsi anni luce dalla Terra, ma parla sempre degli esseri umani e i suoi alieni non sono razze bizzarre, sono metafore. I Vulcan sono la nostra razionalità, i Klingon la parte più umorale, leale e violenta, i Ferengi l’avidità, i Romulani il lato più segreto e cospiratorio. Abbiamo bisogno di tutte queste componenti, nessuna esclusa, per prosperare.
In un mondo perennemente allo sbando in cui anche le serie tv ci ricordano il nostro peggio, Star Trek rimane una serie in cui l’obiettivo non è il conflitto, ma la risoluzione dello stesso, nonostante la prima reazione del celebre capitano Kirk sia quasi sempre sparare per primo. La violenza non risolve quasi mai la situazione, anzi, di solito inasprisce gli animi e rende più dura ogni possibile trattativa successiva.
Questa e molte altre sono le lezioni di vista di Star Trek, in attesa che Discovery ci insegni qualcosa di nuovo, ecco alcune cose che abbiamo imparato dalle serie del passato.
1. Non aver paura di ciò che non conosci
In tantissimi episodi l’Enterprise si trova di fronte a razze

Articoli correlati

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *